Festa del pane, festa della gente

(CASINA, 8 giugno 2010) – E’ stata la festa della gente, del buon gusto dal sapore di pane, della cultura. E una folla di appassionati del genere, ma non solo, e diversi fotografi (tra i quali Loretta Amorini, di cui vi proponiamo il fotoservizio) domenica sono saliti a Bergogno di Paullo di Casina, per la parte di rievocazione storica della I edizione della festa medievale del pane. Dopo il garbato successo dell’affollatissimo convivio storico venerdì sera e le tranquille passeggiate nel borgo di sabato pomeriggio e sera, alla scoperta degli angoli più caratteristici e dei numerosi percorsi natura del circondario, domenica si è raggiunto il culmine con una festa anche da… assaggiare.

Esaurito anche il Pane di Matilde. Inutilmente c’era chi ancora lo cercava, a forni ormai spenti, nel tardo pomeriggio, dopo il corteo e la riuscitissima rievocazione storica. Ottime le interpretazioni di Elisa Montruccoli, nei panni di Matilde di Canossa, e di Giacomo Borgatti, vicepresidente dell’associazione scrittori reggiani, che impersonava papa Gregorio VII. Circa un centinaio di figuranti, tutti in abiti medievali, distribuiti nei diversi quadri storici e nel corteo, diretti da una regia ormai ben collaudata, hanno fatto da corona al passaggio della Gran Contessa e dell’unico papa che, circa mille anni fa, a detta degli storici riuniti a Convivio, è quasi certamente passato da queste parti.

E a tarda sera, borghigiani soddisfatti e visitatori affascinati, ancora a conversare tra loro, degustando lo gnocco, i salumi, le torte e i vini delle cantine locali. Tutti radunati a piccoli gruppi nelle diverse aie del borgo ormai immerso nei primi tepori estivi. Carica di fascino l’esibizione a sorpresa del Gruppo Sbandieratori di Fornovo sul Taro, nel dopo cena, con bandiere fluorescenti.
Vincente la collaborazione tra i diversi soggetti coinvolti nell’iniziativa: in primis naturalmente la neo Associazione “Bergogno Medievale”, l’Amministrazione comunale di Casina, La Pro Pianzo, la Pro Migliara, il Gruppo Giovani di Giandeto, l’Associazione culturale “Donizone da Canossa”, diverse aziende e imprenditori privati e naturalmente il Con.V.A. che, alla grande, è riuscito realmente in un’opera di valorizzazione dei prodotti del territorio collaborando alla realizzazione di un evento e di una tre giorni riuscitissima.

Già si pensa alla prossima edizione.

* * *

Guarda la galleria di immagini (di Loretta Amorini)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento


  1. Bellissima manifestazione, da ripetere. Complimenti a Loretta per le belle immagini.

    (Tiziano Spelti)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48