Divertirsi anche senza bere come spugne

Osservatorio sicurezzaAnche quest’anno l’Osservatorio provinciale sicurezza stradale organizza nell’ultimo week-end dell’anno l’iniziativa “Notti sicure”, un momento di forte sensibilizzazione al consumo di alcolici che precede la festa di Capodanno.

Si tratta della distribuzione di centinaia di etilometri monouso in diversi locali di Reggio Emilia e provincia, con l’intento di invitare gli utenti della strada ad un corretto e comunque non eccessivo consumo degli alcolici quando si mettono alla guida dell’auto.

Contestualmente nei locali che aderiranno all’iniziativa sarà esposta una locandina per ricordare a quanti si trovano alla guida l’opportunità di non bere alcolici; viceversa, coloro che decidono di bere dovranno astenersi dal mettersi al volante di un auto.

“Notti sicure” è una delle tante iniziative che l’Osservatorio provinciale organizza nel corso dell’anno e che trova, nella collaborazione di molti esercenti, un utile strumento per avvicinare la “popolazione” giovanile della notte e garantire la necessaria informazione sui pericoli della guida in stato di ebbrezza.

A coordinare la distribuzione degli etilometri (che avverrà la sera di sabato 29) saranno alcuni volontari che hanno seguito l’evento già in passato: Patrizia Squaglia, Domenico Morelli, Marco Panciroli, Gian Luca Gaspari e Giuseppe Esposito.

Affiancheranno i responsabili dell’Osservatorio alcuni giovani, che potranno avere un dialogo diretto con i coetanei e convincere loro della necessità di rimane sobri durante la guida di un auto e il quasi scontato trasporto di altre persone soprattutto in vista della festa di Capodanno.

Per info: Roberto Rocchi  3333915090

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Penso che nonostante tutta la buona volontà delle forze dell’ordine sarà ben difficile dissuadere i troppo giovani che come hobby hanno la sbronza del prefestivo. Come capitava a me, oltre ventidue anni fa, quando ogni piccola festicciola era buona per scolarmi un bicchiere dietro l’altro, fino a quando, arrivato al punto di non potere più gestire la mia vita senza l’alcool, ho dovuto fare una scelta. O smettere oppure mi stavo scavando la fossa con le mie stesse mani, oramai incapace di controllare il mio bere. Vorrei dire ai giovani: state attenti, perchè ammalarsi di alcoolismo è molto facile, difficile è poi uscirne, almeno questa è la mia esperienza personale. Cercate di godervi queste feste pienamente, senza l’ausilio di stampelle che dopo poco vi lasciano cadere per terra… Buone Feste.

    (Beppe)

    Rispondi
  2. Condivido il commento di Beppe.

    (Cathia)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48