Ritrovato il 50enne di cui non si aveva notizia da ieri sera. AGGIORNAMENTO

IMG-20160209-WA0003Anche gli uomini della Stazione “Monte Cusna” di Reggio Emilia sono stati impegnati nelle ricerche di un uomo cinquantenne, residente a Castelnovo ne’ Monti, che nella sera di lunedì 8 febbraio non è rientrato alla propria abitazione dopo la giornata lavorativa.

I soccorritori lo hanno trovato alla base del fienile della azienda agricola in cui lavorava; l’uomo, con ogni probabilità, è scivolato dal tetto dello stabile cadendo al suolo. Le squadre di soccorso lo hanno trovato infreddolito dopo pochi minuti di ricerca: nonostante la caduta rovinosa e la notte all’addiaccio, però, le sue condizioni non sembrano destare particolari preoccupazioni.

Lo sfortunato agricoltore è stato ricoverato per accertamenti presso l’ospedale S. Anna di Castelnovo.

Gli uomini del Soccorso Alpino hanno operato dal campo base, posto nei pressi dell’azienda agricola presso cui l’uomo lavorava e dove aveva lasciato la propria autovettura, con cinque UCRS (unità cinofile da ricerca in superficie) e dieci tecnici.

Alle operazioni di ricerca hanno partecipato anche i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco di Castelnovo ne’ Monti.

* * *

Aggiornamento

Successivamente alla prima comunicazione pervenuta dal SAER sono giunte precisazioni circa quanto avvenuto:

  • l’uomo è stato ritrovato in stato confusionale all’interno del fienile, seminascosto da balle di fieno,
  • la caduta quindi sarebbe avvenuta all’interno del fienile e questo ha permesso al soggetto di superare la notte nel suo stato,
  • l’allarme è stato dato dal fratello che non lo aveva visto arrivare sul luogo di lavoro.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Complimenti, Loretta e Zazà, ottimo lavoro!

    (Simonetta)

    Rispondi
  2. Complimenti anche al cane della Dott.ssa Boni del gruppo cinofili AiutAppennino che ha ritrovato la persona scomparsa.

    (Alex)

    Rispondi
  3. Un grazie di cuore ai Carabinieri, ai Vigili del fuoco, a tutti i soccorritori, alla dott.ssa Boni e al suo favoloso cane.

    (Il fratello e la cognata)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48