Let it rock 115. Two of a kind: Curtis and Bill. FILE ASCOLTABILI

In onda lunedì alle ore 8:00, in replica mercoledì alle 16:00 e venerdì alle 21:00
Fm 94.300.Streaming www.radionova.it anche da piattaforme Android e iOS

Logo Let it Rock

Curtis Mayfield e Bill Withers sono i protagonisti della puntata 115 di Let it rock.

Curtis Mayfield (Chicago, 3/6/1942, Roswell 26/12/1999) è stato un cantante, compositore e produttore soul e r&b tra i più influenti della sua epoca.
Nella sua quarantennale carriera ha contribuito a introdurre una profonda coscienza razziale nella musica pop e ha influenzato moltissimi musicisti delle generazioni successive.
Nel 1956, quattordicenne, incontrò il cantante Jerry Butler che lo convinse ad entrare nel suo gruppo, The Roosters.

Due anni dopo il gruppo cambiò nome in The Impressions ed ebbe il primo grosso successo con “For your precious love”.

Subito dopo Jerry Butler lasciò il gruppo per intraprendere una carriera solista e Mayfield divenne il leader degli Impressions, portandoli 14 volte nella top 10 r&b negli anni 60 con brani come “Gipsy woman”, “It’s all right” e “People get ready” .

La sua “Keep on pushing” del 1964 è stata una delle prime canzoni ‘pop’ con un testo esplicitamente ispirato alle rivendicazioni sociali e razziali dei neri Americani e divenne uno degli inni del Movimento per i Diritti Civili.

Nel 1970 Curtis iniziò la sua carriera solista, quella su cui è focalizzata questa puntata di Let it rock.

Il suo più grande successo degli anni 70 è stata sicuramente la colonna sonora del film “Superfly”, uno dei rari casi in cui la colonna sonora ebbe molto più successo del film stesso.

Superfly appartiene alla cosiddetta blaxploitation, cioè quel sottogenere di film ispirati alla vita sociale dei neri americani soprattutto negli anni 70.

Contrariamente a colonne sonore come quelle di “Shaft” che celebravano gli eccessi della vita del ghetto, i testi di Superfly sono spesso molto critici verso i personaggi e le situazioni del film.

I suoi primi due dischi solisti, “Curtis” e “Roots” non ricevettero critiche molto positive al momento dell’uscita, ma sono poi stati riconsiderati come delle vere pietre miliari del soul/funk di quel decennio e sono stati indicati come ispirazione da molti artisti.

Parallelamente all’attività di cantante, prima con gli Impressions poi da solista, Mayfield ha condotto una prolifica attività di produttore sia per artisti di fama come Aretha Franklin, Gladys Knight e Staple Singers sia meno noti come Leroy Hutson, Major Lance e Baby Huey, spesso attraverso la propria etichetta, la Curtom Records, che contribuì a definire quello che è ora conosciuto come Chicago Soul.

Nel 1990 durante un concerto una parte dell’impianto luci del palco cedette e Curtis fu investito, rimanendo paralizzato dal collo in giù.

Questo non gli impedì di continuare l’attività di cantante, ma inevitabilmente il suo corpo iniziò a cedere, fino alla morte il 26 Dicembre 1999 a Roswell, Georgia.

Bill Withers è nato il 4 Luglio 1968 a Slab Fork, Virginia. Figlio di un minatore in una delle regioni più povere degli States, rimase orfano di padre a 13 anni.

“Vivevamo proprio al confine tra i quartieri bianchi e neri, ascoltavo i ragazzi bianchi suonare musica country, e nella chiesa ascoltavo i gospel. C’era musica ovunque” ricorda durante un’intervista.

Withers era balbuziente, e questò gli creò molti problemi in gioventù.  Fu però sufficientemente forte da capire che si trattava di un problema essenzialmente psicologico e durante i 9 anni di servizio in Marina riuscì pian piano a superarlo.

Iniziò ad interessarsi alla musica come professione quando, ad un concerto di Lou Rawls, sentì il suo manager lamentarsi del fatto che Lou fosse in ritardo nonostante lo pagasse $2000 alla settimana.

“Io venivo pagato $3 all’ora, ero andato nel locale per cercar compagnia femminile ma nessuno si interessava a me: quando Lou Rawls arrivò tutte le donne del locale volevano parlare con lui”.

Era vicino alla trentina, e non sapeva suonare uno strumento. Decise comunque di comperare una chitarra in un banco dei pegni e di imparare a suonarla da solo.

Risparmiando a poco a poco riuscì a pagarsi la registrazione di un demo, che spedì a diverse case discografiche senza ricevere interesse, finchè nel 1970 incontrò Clarence Avant, che aveva appena fondato una etichetta indipendente, la Sussex.

Avant rimase molto impressionato dai testi di Withers, e decise di fargli registrare un disco. Chiamò Booker T. Jones per la produzione, e questi si portò la questi signori in studio: Jim Keltner alla batteria, Donald “Duck” Dunn al basso, Stephen Stills alla chitarra.

Quando Withers arrivò in studio e vide chi si trovava a registrare, chiamo Jones e gli chiese chi avrebbe cantato le canzoni. “Tu, Bill”, rispose Booker T.

Withers si sentiva molto insicuro, finchè non arrivò in studio Graham Nash che si sedette di fronte a lui e gli disse “Bill, tu non sai quanto sei grande!”. In pochi giorni il primo album di Bill Withers “Just as I am” fu registrato e diede inizio ad una brillante carriera durata 15 anni.

Nel 1985 Bill decise di abbandonare il music business, dopo diversi scontri e divergenze d’opinione con la sua casa discografica.

Ora vive a Los Angeles, a West Hollywood, e non sente assolutamente la mancanza del mondo della musica.

Ma nei quindici anni di attività ci ha lasciato innumerevoli classici, a partire da “Ain’t no sunshine”, ha vinto 3 Grammys e nel 2015 è stato introdotto nella Rock’n’Roll Hall Of Fame.

 

Buon ascolto!

Playlist:

Curtis Mayfield – People get ready (live)
https://www.youtube.com/watch?v=o5VwD9NUbOE
Bill Withers – I can’t write left handed (live)
https://www.youtube.com/watch?v=O4RyYtkifTM
Curtis Mayfield – Move on up
https://www.youtube.com/watch?v=6Z66wVo7uNw
Bill Withers – Use me
https://www.youtube.com/watch?v=g3hBYTkI-sE
Curtis Mayfield – Freddie’s dead
https://www.youtube.com/watch?v=Z9nwcpGZE6A
Bill Withers – You
https://www.youtube.com/watch?v=pMKBINhQZO0
Curtis Mayfield – Beautiful brother of mine
https://www.youtube.com/watch?v=uxiiPSi-_Po
Bill Withers – Ain’t no sunshine
https://www.youtube.com/watch?v=tIdIqbv7SPo
Curtis Mayfield – Get down
https://www.youtube.com/watch?v=T5YkVfpy_LI
Bill Withers – Lovely day
https://www.youtube.com/watch?v=sYi7uEvEEmk

Prima parte

Seconda parte

Pagina facebook

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48