Let it rock 119: Two of a kind. Virtues and vices of southern rock. FILE ASCOLTABILI

In onda lunedì alle ore 8:00, in replica mercoledì alle 16:00 e venerdì alle 21:00
Fm 94.300.Streaming www.radionova.it anche da piattaforme Android e iOS

Logo Let it Rock

Ultima coppia dell’anno: questa settimana a Let it rock sono di scena i Black Crowes e i Drive-by Truckers.

I Black Crowes sono nati ad Atlanta nel 1984 e sono rimasti attivi, tra diversi addii, cambi di formazione e ricongiungimenti, fino al 2015.

Fondatori e motore del gruppo sono i fratelli Chris e Rich Robinson, il cui rapporto spesso conflittuale ha portato a diverse crisi e scioglimenti della band, che però si è sempre riformata almeno fino alla fine del 2015 quando è arrivato l’annuncio della (definitiva?) fine della loro avventura.

Insieme a loro si sono alternati diversi chitarristi, tra i più celebri Marc Ford (dal 1994 al 1997 e dal 2005 al 2006) e Luther Dickinson (dal 2007 al 2011).

I Black Crowes sono considerati tra i principali ‘eredi’ delle band di rock sudista degli anni 70 come Lynyrd Skynyrd e Allman Brothers Band, ma il suono dei Corvi ha attraversato diversi generi musicali, ispirandosi di volta in volta al rock Inglese di bands come i Faces e gli Humble Pie, all’hard rock dei Led Zeppelin, alle jam psichedeliche dei Grateful Dead, al blues e al rhythm & blues.

Dischi consigliati:

Shake your money maker (1990), The Southern Harmony And Musical Companion (1992), Amorica (1994)

I Drive-by Truckers si sono formati a Athens, Georgia nel  1996 per volontà di Patterson Hood (figlio del bassista  David Hood, membro della Muscle Shoals Rhythm Section) e Mike Cooley. Sia Hood che Cooley sono originari dell’Alabama e questo ha rafforzato l’identità sudista del gruppo.

Il suono dei Truckers però non ha molto a che fare col classico suono sudista, quanto piuttosto col rock alternativo nato proprio a cavallo degli anni 80/90.

Il Sud degli USA è invece protagonista dei testi dei Truckers, spesso divisi tra l’amore per le proprie radici e l’odio (o perlomeno la forte critica) per molti degli atteggiamenti e dei comportamenti della gente del sud.

Anche i Drive-by Truckers hanno attraversato molti cambi di formazione, e hanno ospitato anche uno degli astri nascenti del cantautorato rock Americano come Jason Isbell, membro dei Truckers dal 2001 al 2007 e protagonista della prima accoppiata di Let it rock, assieme a Lucinda Williams, ricordate vero?

Dischi consigliati:

The Dirty South (2004), Brighter Than Creation’s Dark (2008), American Band (2016)

Buon ascolto!

Playlist:

Black Crowes – Sting me

Drive-by Truckers – Marry me

Black Crowes – Wiser time

Drive-by Truckers – Lookout mountain

Black Crowes – Bad luck blue eyes goodbye

Drive-by Truckers – Self destructive zones

Black Crowes – Locust street

Drive-by Truckers – Ramon Casiano

Black Crowes – Appaloosa

Drive-by Truckers – Baggage

Black Crowes – Virtue and vice

Prima parte
Seconda parte

Pagina facebook

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48