Le mamme scendono in piazza e “intervistano” Delrio

Passaparola sui social, appello anche a nonni e bambini: “Rivendichiamo l’apertura del punto nascite”. Alle 15,30 in piazza Gramsci a Castelnovo venerdì, prima dell’incontro pubblico

I

Ci saranno le mamme e le famiglie della montagna in piazza per “intervistare” il ministro Graziano Delrio sulla tenuta dei servizi, come in punto nascite, nelle zone marginali.

Nelle ultime ore hanno fatto un silenzioso, ma puntuale, passaparola su Facebook, su Wathsapp e altri social. Fatto sta che ad accogliere il ministro reggiano, atteso da enti e associazioni economiche in municipio a Castelnovo, ci sarà una nutrita pattuglia di cittadini montanari che, prima dell’incontro «Statale 63, dal Comune di Ventasso a Reggio Emilia», rivendicherà le ragioni del comitato «Salviamo le Cicogne». L’obiettivo, ancora una volta, è di «scongiurare la chiusura del punto nascita del Sant’Anna». Una battaglia complessa dove, dalla Regione, ancora non giungono segnali positivi.

«Invitiamo mamme e papà con i bimbi – scrivono le Cicogne –, nonne e nonni, zie e zii, e tutte le persone che hanno a cuore non solo la Statale 63 ma anche il punto nascita e i servizi della montagna, a venire in piazza al direzionale, dalle 15,30, per mostrare che a noi interessa il nostro vivere in montagna. L’unione fa la forza».

Al momento in molti hanno già espresso l’adesione. E, essendo il ministro Delrio (già presidente della commissione sanità in regione) sensibile al tema delle famiglie, c’è da immaginare anche un possibile interessante confronto a voce.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48