“La grotta del renitente”, una bellezza da scoprire

La conoscono in pochi, anche se si trova a poche decine di metri da uno dei sentieri più frequentati della Pietra di Bismantova

Romano Marchi, del Cai di Castelnovo ne’ Monti, ci presenta  la “grotta del renitente”, così chiamata perchè in essa cercavano rifugio i renitenti alla chiamata alle armi della Grande Guerra.

La conoscono in pochi, anche se si trova a poche decine di metri da uno dei sentieri più frequentati.

La zona della Pietra di Bismantova è ricca di anfratti e grotte da visitare ed ammirare, una ricchezza naturale del nostro Appennino, tra le pochissime al mondo per le particolarità che la caratterizzano, ancora da valorizzare e far conoscere come meriterebbe.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Fino a circa sedici anni fa la grotta era colma di detriti, vedo con piacere che qualche volenteroso l’ha ripulita, che avesse questo nome non lo sapevo, presumo che vi si nascondessero anche i partigiani durante la seconda guerra, ricordo che in fondo a sinistra c’è un corridoio inclinato verso il basso che poteva fungere da via di fuga.

    (Gabriele Colombani)

    Rispondi
  2. Qualcuno sa dirmi dove si trova esattamente? Grazie.

    (Paolo Rossi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48