Tirelli, Lombardi, Mola e S. Ruffini sostengono Orlando

Si delineano le scelte a sostegno del nuovo candidato alla segreteria del Pd. E, a Castelnovo ne’ Monti, dopo il voto dei circoli si manifestano i sostenitori dell’uno (Renzi) o dell’altro (Orlando e, off site, Emiliano).

A sostegno del candidato più a sinistra arriva in redazione questa nota: “Crediamo che la mozione di Andrea Orlando sia l’unica alternativa in grado di unire il centrosinistra in una comune prospettiva di governo del Paese. Abbiamo costituito il comitato Montagna per Orlando che unisce i circoli di tutti i comuni della montagna reggiana. Il comitato è coordinato dal segretario del Pd di Carpineti, Dario Bottazzi, candidato all’assemblea nazionale del Partito Democratico, ed è composto da membri di tutto l’appennino. I primi firmatari del comitato sono: Andrea Rossi, Danilo Predieri, Guido Tirelli – coordinatore Pd del circolo castelnovese ndr – , Lorenza Manfredi, Michele Lombardi – già sindaco di Toano ndr – , Nicola Biso, Nuccia Mola – già assessore a Castelnodo Monti ndr – , Simone Ruffini – ex segretario Pd – , Yuri Rovatti – segretario Pd Vetto ndr – , Roberto Marziani – ex assessore a Baiso ndr-“.

Il comitato ha organizzato un evento di presentazione e promozione della Mozione Orlando a cui parteciperà l’On. Maino Marchi. L’evento si terrà Sabato 22 Aprile alle ore 17:00 presso l’Antico Bar Magnani a Castelnovo ne’ Monti.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

9 Commenti

  1. Cambieranno le sorti della montagna? Come è possibile essere segretario di circolo e coordinatore per un candidato? Non si è segretari di tutti, anche dei renziani e dei fan di Emiliano?

    (Bacs)

    Rispondi
    • Caro/a Bacs, è giusto che i segretari di circolo siano segretari di tutti, ma è altrettanto legittimo che possano avere ed esprimere, in qualità di iscritti al Pd, la loro personale opinione in merito ai candidati alla segreteria nazionale. Cordialmente.

      (Michele Lombardi)

      Rispondi
  2. Nostalgia dell’Ulivo? Già distrutto da Bertinotti. Nostalgia dell’Arcobaleno? Già distrutto da Dalema. Con questi si dovrebbe unire la sinistra? O covano altre nostalgie?

    (Elio Peri)

    Rispondi
  3. Da buon renziano della prima ora non trovo niente di strano che il segretario di zona del mio partito esprima liberamente la sua opinione relativa alla scelta del segretario nazionale, anche se non combacia con la mia.

    (Silvano Domenichini)

    Rispondi
  4. Caro Bacs, le sembra che Renzi si sia comportato e si comporti da segretario di tutti gli iscritti?

    (Partigiana Jane)

    Rispondi
  5. Mamma mia, che vespaio, non credevo di muovere così tanta ammirazione.

    (Bacs)

    Rispondi
  6. Da sostenitore di Orlando non può che farmi piacere questa notizia! Vedere che anche nella nostra montagna ci sia questa presa di coscienza mi fa contento. Ripongo molte speranze nel comitato e specialmente in Simone.

    (Giovanni Codeluppi)

    Rispondi
  7. Caro Giovanni, non c’è niente di cui rallegrarsi. Se ricordo bene Ruffini era in precedenza su posizioni completamente diverse. Mi chiedo da dove nasca la sua vocazione alla sconfitta. Se analizzi attentamente le fazioni da lui supportate negli anni precedenti scoprirai che hanno sempre perso. Vedremo come andrà a finire. Un saluto da Londra.

    (Alex Smith)

    Rispondi
  8. Mi fa piacere che anche qui sia nato un comitato per presentare ed appoggiare la mozione Orlando che si è impegnato per cercare di ricucire i vari pezzi del Pd che non è mai stato a pezzi come ora. So che in questo momento i tre contendenti, Orlando, Emiliano e Renzi, stanno parlando a Sky, ma ormai a me le bugie di Renzi che nella sua sete di potere promette soldi, bonus, miracoli, riforme e qualcosa ha dato, ma i bonus non salveranno certo la nostra economia, soldi per tutti non ce ne sono, le sue riforme – scuola nel caos più totale – sanità che nel giro di poco tempo avrà liquidato tutti i vecchi poveri, Rai dalla quale sono spariti i giornalisti più validi, quelli che parlavano dei problemi del sociale, per trasmettere una quantità di musica americana per attirare i giovani. L’uomo delle banche, delle promesse mancate che non ha abbassato le tasse nemmeno di un euro e sarei pronta a dimostrarlo anche a lui. E i terremotati? Baci, abbracci, non vi lasceremo soli… e sono ancora lì coi cocci in terra. E i migranti? E quelli, fra tanta povera gente, che sono “economici” e sono i più, cioè venuti qui per vivere meglio. Sapete cosa salterà fuori dai numerosi ghetti di Stato sparsi nel meridione. Per ora sono solo sfruttati ma quando si sveglieranno spero che se la prendano anche con Renzi e il suo sodale Alfano, prima di invadere le nostre case. Che statista!

    (Paola Agostini)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48