LG a Castel Guelfo perde l’ultima partita, ma sale in serie C Gold per differenza punti

Nell’ultima giornata del campionato di Serie C Silver, la LG Competition esce sconfitta 60-56 dallo scontro diretto con Guelfo Basket, ma il punteggio maturato è sufficiente a garantirle la promozione diretta in Serie C Gold. Traguardo eccezionale quello ottenuto da Castelnovo Monti che per la prima volta nella sua storia raggiunge la categoria superiore al 4° tentativo (tre precedenti eliminazioni ai play-off) e dopo aver vissuto da protagonista un’altra splendida stagione cestistica.

Tutto esaurito al Pala Marchetti di Castel Guelfo, all’interno del quale sono presenti anche un centinaio di tifosi al seguito della LG. Castelnovo è priva dell’americano Thomas e del play Zamparelli, mentre Guelfo deve fare a meno dell’infortunato Giordani. Per raggiungere la promozione diretta in serie C Gold, i padroni di casa devono vincere il match di 12 punti e ribaltare così la differenza canestri maturata all’andata.

L’inizio gara è intenso con il parziale che avanza punto a punto e le squadre prevalentemente preoccupate a studiarsi: i montanari sono avanti 5-8 al 4° minuto, ma Guelfo è lì e a fine quarto gli ospiti sono comunque avanti nel punteggio (13-15). La tensione in campo è palpabile con le due formazioni che corrono in modo forsennato senza però riuscire a segnare dalla distanza. Nei primi tre minuti del secondo periodo vengono insaccati solo 2 punti, le difese sono più efficaci degli attacchi e iniziano ad essere tanti gli errori al tiro per entrambe le compagini. Guelfo firma un parziale di 6-0 dall’arco e con Casagrande (11 punti nelle prime due frazioni) raggiunge il +8 quando mancano tre minuti a fine quarto. A bloccare l’emorragia della LG ci pensa un grandissimo capitan Guarino che infila due bombe consecutive e con un contro parziale di 7-0 Castelnovo si avvicina nuovamente chiudendo la prima metà di gara indietro di tre lunghezze (27-24).

Al rientro dagli spogliatoi le difese continuano ad essere molto efficaci (in particolare la zona di Guelfo) e gli attacchi assai imprecisi. La LG torna a segnare dalla lunetta e pareggia nuovamente il match, ma a metà periodo i bolognesi sono comunque avanti e un parziale di 7-0 firmato Govi-Musolesi accresce nuovamente il vantaggio dei felsinei. Mallon e Levinskis da sotto replicano con un 7-0 che permette ai Cinghiali di rientrare sul 41-40 e poter quindi affrontare gli ultimi dieci minuti in ritardo di una sola lunghezza.

Guelfo deve giocare il quarto della vita per ribaltare il risultato dell’andata e inizia subito il periodo con un parziale di 6-0. I padroni di casa trovano la via del canestro con maggiore facilità, mentre gli ospiti continuano a litigare con i ferri del Pala Marchetti: Magnani e Vanni riescono però a limitare i danni e far rientrare Castelnovo sino al -3. A 2’ dalla fine i bolognesi sono avanti di 7 nel punteggio ma cominciano ad avere qualche problema in attacco: la LG è brava a raccogliere diversi rimbalzi e subire falli, meno a convertire in punti i viaggi in lunetta. Quando manca un minuto alla sirena, C. Monti è indietro di 3 e poi di 5 grazie al canestro di Bernabini. A 33 secondi dalla fine una sciagurata palla persa della LG permette a Casagrande di raccogliere la sfera e segnare con grande freddezza la tripla del 60-52. Gli ospiti continuano i loro viaggi in lunetta senza però riuscire ad “ammazzare” il match. Magnani fa ½ e Castelnovo è di nuovo a -7; Guelfo sbaglia da tre con Bernabini, il rimbalzo premia i montanari ma Mallon fa 0/2 ai liberi e la gara non è ancora finita. I padroni di casa hanno altre due possibilità per rientrare nel match, ma il ferro respinge entrambi i tentativi da tre degli uomini di Serio: Mallon fa ½ dalla lunetta e nell’ultimo possesso Rossetti con un 2/2 sigilla il 60-56 che regala a Castelnovo Monti la Serie C Gold per la prima volta nella sua storia.

Dal Pala Marchetti, in realtà, nessuno esce sconfitto: Guelfo è stata infatti protagonista di una partita al limite della perfezione, giocata in modo intelligente ed efficace soprattutto a livello difensivo e con grande intensità nella metà campo offensiva. Da segnalare la splendida prova di Casagrande, il grande lavoro difensivo dei lunghi Musolesi-Venturoli-Baccarini e la prestazione ultra positiva degli esterni Bernabini e Govi. I bolognesi, primi a pari punti con la LG, accedono comunque ai play-off promozione insieme a Novellara (che affronteranno in semifinale), Virtus Medicina e Academy Fidenza.

Per la LG, altra prova superlativa di Levinskis (top scorer per i montanari), dell’instancabile Magnani, bene i lunghi Vanni-Mallon; da incorniciare la prestazione di capitan Guarino (alla quarta promozione con la maglia dei Cinghiali e unico membro del gruppo originario che ha cominciato dalla Prima Divisione), la gara generosa del “Rojo” Rossetti, Canuti e Lavacchielli e lo splendido match di cui è stato protagonista Luca “Zuppa” Grulli.

Conti alla mano, è meritato il successo della formazione diretta da coach Diacci: la LG ha infatti chiuso la stagione al primo posto dopo aver raccolto 44 punti frutto di 22 vittorie (di cui 9 consecutive raccolte nelle scorse 10 gare e con la striscia interrotta all’ultima giornata), 6 sconfitte e si laurea campione della C Silver con il miglior attacco e la miglior difesa del torneo.

Guelfo Basket – LG Competition Castelnovo Monti 60-56.

Parziali: 13-15; 27-24; 41-40.

Castel Guelfo Basket: Bernabini 7, Millina 4, Pieri 8, Baccarini 2, Fornasari, Venturoli 9, Musolesi 4, Sgubbi ne, Ruggiero, Casagrande 16, Quadrelli, Govi 10. Allenatore: Serio.

LG Competition Castelnovo Monti: Canuti 4, Magnani 7, Rossetti 4, Levinskis 12, Guarino 7, Mallon 11, Vanni 10, Grulli 1, Barigazzi ne, Zamparelli ne, Zenevredi ne, Lavacchielli. Allenatore: Diacci.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Che dire, complimenti ai ragazzi e alla società per questo prestigioso traguardo, importante per Castelnovo ne’ Monti e per tutta la montagna reggiana. Una menzione speciale a capitan Guarino, vera icona di questa squadra.

    (Ivano Pioppi)

    Rispondi
  2. Un grazie a tutto il movimento, Castelnovo ne’ Monti, Toano, Cavola e Busana, Carpineti, a tutti quelli che ci conoscono e ci vogliono bene, da qui, da Redacon, unico importante mezzo per raggiungervi tutti, grazie! E grazie anche a chi ci conoscerà.

    (Lg Basket Castelnovo Monti)

    Rispondi
  3. Complimenti ai “cinghiali” (giocatori e società) per una meritatissima promozione Complimenti anche agli irriducibili tifosi capitanati da Bedo e Marco con i quali abbiamo avuto il piacere di condividere una splendida serata di sport, dall’emozionante e coinvolgente finale in quel di Castel Guelfo. Da poco frequentiamo questo a ambiente, ma sinceri complimenti vanno a tutti coloro che da dietro le quinte portano avanti con passione la società, dedicando particolare attenzione ai giovani, in un territorio come il nostro, dove obiettivamente la cultura del basket non è di principale interesse. Bravi! gli ottimi risultati conseguiti hanno sicuramente le fondamenta in questo tipo di mentalità. Forza “cinghiali”!

    (Francesco, Filippo e Marco Bertoia)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48