La rassegna “Catasta di eventi” inaugura con Giovanni Lindo Ferretti

Sabato 20 maggio al [42039] spazio piano terra del Teatro di Ligonchio

[42039] Spazio Piano Terra
Teatro di Ligonchio

Sabato 20 maggio al [42039] spazio piano terra del Teatro di Ligonchio alle ore 17,00 inaugura la rassegna “Catasta di eventi” organizzata da “Traffico di voci”, con Giovanni Lindo Ferretti in “Tent a su”.

Chiediamo a Marika, Anna e Sara di raccontarsi e raccontarci la rassegna.

Siamo “Traffico di voci” e traffichiamo, traffichiamo di voci, immagini e suoni.

Dopo le prime due stagioni di programmazione nel teatro di Ligonchio abbiamo deciso di focalizzare tutte le energie sullo spazio al piano terra, certe di potere presentare una programmazione più ampia. Quando abbiamo discusso di puntare sullo spazio sotto il teatro l’idea è stata quella di elaborare un programma ampio nelle forme d’espressione e diversificato per più strati di pubblico.

In realtà eravamo partite fissando un evento al mese ma, cosa per noi ancora difficile da spiegare, ci siamo trovate recapitate una cinquantina di proposte, tra presentazioni di libri, performance di lettura, teatro, video e documentari. Così si è dovuto ripensare tutto da capo, raddoppiando le date e cercando di fare scelte che ci permettessero di aprire un ventaglio sulla molteplicità d’espressione artistica.

[42039] Spazio Piano Terra
Teatro di Ligonchio

Da ciò ne è venuto il titolo della stagione: “Catasta di eventi“. Tante cose ammonticchiate, ma in ordine, come in un cumulo di legna pronta da mettere al fuoco. Speriamo di avere proposto un programma di livello, la risposta del pubblico sarà giudice.

Sarebbe bello potere replicare con un’altra stagione il prossimo anno. Ci sarà posto anche per gli esclusi di quest’anno, che forse un po’ sono rimasti confusi dal non esserci, ma se si pensa che quando abbiamo iniziato la prima cosa che ci è venuta in mente è stata “A Ligonchio? Ma chi vuoi che ci venga!”

Cosa significa [42039]

Prima il logo era semplicemente un simbolo [ ]PianoTerra che poi si è arricchito all’interno con un numero [42039] in memoria del vecchio codice di avviamento postale. Così come si è riempito il simbolo, si sono arricchite le idee concentrandole in una catasta di eventi che coinvolgerà soprattutto gli spazi della biblioteca, ma succederà qualcosa anche in teatro.

Cosa è per voi tutto questo?

Attraverso concetti chiave maturati in questi anni per noi la biblioteca è un bene comune, un percorso, rappresenta scambio, condivisione, consapevolezza, nel senso che cerchiamo di darci da fare per portare avanti e concretizzare le idee. E’ un sapersi reinventare continuo, coinvolgendo persone, creando reti di relazioni e connettendo in modo diverso ciò che offre il territorio. Proprio il territorio è il connettore, che non va più pensato come lontano da ogni cosa. Anzi forse proprio per il suo essere a mille metri, conserva autenticità, la stessa autenticità che c’è nelle persone.

[42039] Spazio Piano Terra, Teatro di Ligonchio

In un piccolo spazio

sedie e una stufa, libri

alle pareti, basso palco

telo e proiettore.

In rassegna da maggio

a dicembre, dalla

foglia alla neve.

Una catasta di eventi

accatastati al

Piano Terra.

Programma:

– 20 maggio, ore 17,00 – ingresso gratuito: Giovanni Lindo Ferretti “Tenta su”.

– 10 giugno, ore 17,00 – ingresso gratuito: Normanna Albertini “Se le donne abbassassero le braccia”.

– 24 giugno, ore 17,00 – ingresso 5 €: Mauro Moretti “Il suono, il segno, il sogno. Dallamusicaldisegno”.

–  8 luglio, ore 17,00 – ingresso gratuito: Giuseppe Caliceti “Miti bambini” (Bompiani editore).

– 15 luglio, ore 17,00 – ingresso gratuito: Maico Morellini “Di quando Herbert George Wells capì la differenza tra un uomo e un maiale”.

– 29 luglio, ore 17,00 – ingresso gratuito: Giuseppe De Santis “La promessa di Bala. L’assedio e il viaggio. Dall’altra parte del mare. Dall’altra parte del tempo”.

– 12 agosto, ore 17,00 – ingresso 5 €: Marina Coli “Repertorio d’amore”.

– 26 agosto, ore 17,00 – ingresso gratuito: PatrikFogli “Chiacchierata con l’autore”.

– 9 settembre, ore 17,00 – ingresso gratuito: Silvano Scaruffi “Le pecore si contano a maggio”.

– 16 settembre ore 17,00 – ingresso 5 €: Enrico Masi e Stefano Migliore “Historiado futuro”.

– 14 ottobre, ore 17,00 – ingresso gratuito: Riccardo Finelli “Il cammino dell’acqua”.

– 28 ottobre, ore 17,00 – ingresso 5 €: Il Formicaio – Centro Giovani Castelnovo ne’ Monti “Appennino in a day”.

– 25 novembre + 2 dicembre, ore 21,00 – ingresso 5 €: Marinella & Co “Cavree paledre” 1°puntata in novembre; “Paledree cavre” 2°puntata in dicembre.

Per informazioni: trafficodivoci@gmail.com 328.36.46.922 – 328.17.70.071. È consigliata la prenotazione.

Ci saranno anche Paolo Nori con “Strategia della crisi”; Massimo Zamboni; Mara Redeghieri e Piergiorgio Casotti con
“INDEX-G” che hanno dato la disponibilità ad accatastare altri eventi, ma non si è decisa la data.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48