Choc anafilattico: paura per una donna inglese

Un’insidia tipica dell’estate. E’ quella della puntura da insetti che causa choc anafilittatico con rischi anche molto elevati per chi ne è colpito. Così è successo nel tardo pomeriggio di ieri a Prati della Neve, a Monzone di Toano, dove a essere colpita è stata una cittadina inglese. La 58enne, infatti, veniva colpita da un insetto, verosimilmente un calabrone, proprio mentre si trovava un luogo impervio per essere raggiunto dai soccorsi che, in questo caso, necessitano di una tempestiva iniezione di adrenalina.

Così la centrale operativa del 118 ha inviato l’elisoccorso che fa base a Pavullo oltre che ai volontari della Cri toanese che, dopo la stabilizzazione della donna, la hanno accompagnata al nosocomio castelnovese.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48