Torneo della Montagna, il quadro dei quarti di finale è al completo

Ieri si è giocato l’ultimo turno della fase a gruppi, ecco il quadro completo dei quarti di finale di tutte le categorie; respinto anche il secondo ricorso del Trinità, Vettus ufficialmente qualificato come secondo del Girone B

Cavola e Borzanese in campo

Si è giocato ieri l’ultimo turno di tre dei quattro gironi del Torneo della Montagna, che non ha portato sorprese rispetto a quelli che erano i pronostici. Nel Girone A la vittoria del Cavola è risultata inutile ai fini della qualificazione; anche la Vianese ha vinto, e a decidere la seconda qualificata (la prima è la Borzanese) sono gli scontri diretti, in favore appunto della Vianese. Nel Girone B regna ancora l’incertezza per quanto riguarda la seconda classificata per questioni extra campo; l’esito definitivo del ricorso del Trinità rispetto alla dubbia regolarità dei documenti presentati dal Vettus per poter schierare il calciatore Stefano Selvatico sarà reso noto col comunicato di oggi. Il pari a reti inviolate fra Gatta e Vettus qualifica il Gatta come primo in classifica.

[Aggiornamento martedì 18 luglio ore 18,20: il CSI ha reso noto l’esito del ricorso, e per la seconda volta lo respinge. Quindi il Vettus è ufficialmente qualificato, Trinità eliminato].

Nel girone A, come detto prima, il Cavola ha vinto, superando una Borzanese già qualificata come prima del girone, e con la testa in parte già proiettata al quarto di finale. Sblocca la gara Dominici, con un preciso tiro dal limite. Il definitivo 2-0 arriva al 55′ con Pllumbaj, che trova la perla sorprendendo da lontanissimo Pè. Nei Giovanissimi le due squadre si sono divertite, visto che entrambe erano già eliminate, ed è venuto fuori un divertente 4-2 in favore della Borzanese. Nell’altra gara, la Vianese ha vinto 3-0 contro il Corneto, portandosi così al secondo posto a pari merito col Cavola; la squadra di Chiminazzo, in virtù degli scontri diretti, si è qualificata come seconda. Reti di Vecchi, Meglioli e un’autorete di Bertocchi. Nei Giovanissimi le due squadre erano già qualificate ai quarti, e con la vittoria di misura per 1-0, il Corneto supera la Vianese e vince il girone. Rete decisiva di Bertolini.

Nel Girone B pari ad occhiali tra Gatta e Vettus. Con questo punto il Gatta si qualifica come prima, e il Vettus si qualifica come secondo. Nei Giovanissimi il Vettus capolista strapazza il Gatta fanalino di coda con uno schiacciante 7-0. Nell’altra gara il Trinità ha avuto la meglio sul Villa Minozzo (già eliminato), in una gara scoppiettante: 5-4 il risultato finale. Il Villa inizialmente ha trovato il doppio vantaggio, con una doppietta di Rocca. Ma prima dell’intervallo, il Trinità ha riagguantato gli ospiti con le reti di Pessagno e Scapini. Rimonta completata pochi secondi dopo il rientro dalla pausa, con Bonilauri. Poco dopo Zaoui trova il 3-3, ristabilendo la parità. Tre minuti dopo nuovo vantaggio dei locali col secondo centro di Scapini. L’allungo decisivo arriva al 21′ con la rete di Saccardi, che porta il risultato sul 5-3. A sette minuti dal termine S.Fiorani accorcia, ma la partita termina 5-4. Nei Giovanissimi vince il Villa Minozzo, comunque già eliminato, per 2-1, contro il Trinità già qualificato.

[Aggiornamento martedì 18 ore 18,20: il CSI ha diramato il comunicato, e l’esito del ricorso è lo stesso della scorsa volta, cioè è respinto. Trinità che saluta il Torneo, Vettus dunque qualificato ufficialmente ai quarti.]

Nel Girone C, nonostante la sconfitta, il Baiso/Secchia ottiene la qualificazione come prima del girone. Il San Cassiano, che appunto si è aggiudicato il derby per 2-0, saluta il Torneo, perchè anche il Valestra ha vinto. Il derby viene sbloccato da Morotti, che al 22′ trova un preciso tiro vincente. Il raddoppio arriva con Belluzzi al 24′ della ripresa. In mezzo il Baiso/Secchia è impreciso e spreca ghiotte palle gol. Ma la sconfitta è dolce, perchè non cambia la classifica dei canarini. Nei Giovanissimi partita ricca di gol tra le due squadre già qualificate: vince il Baiso per 3-2. Per un San Cassiano che piange, c’è un Valestra che gioisce. Contro il già eliminato Felina, non mancano i brividi e la sofferenza. Passa in vantaggio proprio il Felina col solito Carpi, ed è doccia fredda per il Valestra. Ma al 32′ arriva il pareggio che rimette i biancoverdi in carreggiata, con Palazzi. Al 23′ della ripresa la rete decisiva, col centravanti Odogwu. Valestra che si qualifica come secondo, in quanto a parità di punti e di scontri diretti col Baiso/Secchia, conta la differenza reti, che sorride ai canarini. Nei Giovanissimi stesso risultato: piccola gioia per il Valestra, che in caso di sconfitta avrebbe chiuso a zero punti.

Nel Girone D nessuna novità, con le due qualificate che battono le due eliminate. A Carpineti la squadra di casa, già eliminata, trova la quinta sconfitta consecutiva, in favore del Leguigno, che si qualifica ufficialmente come seconda, alle spalle dei campioni in carica del Cervarezza Terme. Leguigno che in questa ultima gara della fase a gironi ha dato spazio a molti giovani locali che non avevano ancora giocato in questo Torneo, dal portiere Croci (’99) ai difensori Romei (’98) e Favali (’99), dal terzino Costoli (’97), al centrocampista Zenevredi (’98). Questa vittoria per 2-0 è maturata nella ripresa; ha sbloccato la gara Spadacini, al 63′. Il raddoppio arriva a tre minuti dal termine, con un rigore di Gianluca Rabotti, difensore locale classe ’96. Prima anche un palo di Ronald Odoro, e un rigore fallito da Morani. Nei Giovanissimi pareggio a reti bianche, che qualifica il Carpineti, mentre il Leguigno, chiude con soli 2 punti, era già eliminato. Nell’altra gara vince la capolista Cervarezza Terme, al termine di una gara roboante, terminata 5-2. A passare in vantaggio sono proprio gli ospiti, con una rete di Edoardo Ferrari. Dieci minuti prima della pausa Francesco Rossi raddoppia. Al 7′ della ripresa Romei sigla il tris, e due minuti dopo Grossi accorcia il risultato. Tanchis accende le speranze con la rete del 2-3, ma E.Ferrari prima e Leoncelli dopo firmano un un secco 2-5. Nei Giovanissimi successo dello schiacciasassi Team Montecavolo, vincitore di tutte le gare del girone. Ieri ha vinto addirittura per 11-0.

[Aggiornamento martedì 18 luglio: Con le gare di ieri sera, ecco definite le qualificate della categoria Juniores: Corneto, Felina, Leguigno, Gatta, Olimpia Castellarano, Terre di Canossa, Baiso/Secchia e Montalto. Queste le combinazioni dei quarti di finale: Corneto-Felina, O.Castellarano-Terre di Canossa, Leguigno-Gatta, Montalto-Baiso/Secchia. Mercoledì 19 a Castelnovo ne’ Monti ci sarà la riunione per decidere dove giocare i quarti, che si giocheranno lunedì 24 luglio.]

Da ricordare che domani martedì 18, alle 21 a Rondinara avrà luogo il sorteggio dei quarti di finale Dilettanti. Di seguito il quadro completo dell’ultima giornata dei Dilettanti, più classifiche di Dilettanti e Giovanissimi (in grassetto le qualificate):

Girone A

Vianese-Corneto 3-0 (Vecchi, Melglioli, autorete Bertocchi), Cavola-Borzanese 2-0 (Dominici, Pllumbaj)

Classifica finale Dilettanti: Borzanese 11, Vianese 8, Cavola 8, Corneto 4.

Classifica finale Giovanissimi: Corneto 15, Vianese 13, Borzanese 7, Cavola 0.

Girone B

Gatta-Vettus 0-0, Trinità-Villa Minozzo 5-4 (Pessagno, Scapini 2, Bonilauri, Saccardi; Rocca 2, Zaoui, Fiorani)

Classifica finale Dilettanti: Gatta 12, Vettus 11, Trinità 5, Villa Minozzo 4.

Classifica finale Giovanissimi: Vettus 14, Trinità 8, Villa Minozzo 7, Gatta 4.

Girone C

San Cassiano-Baiso/Secchia 2-0 (Morotti, Belluzzi), Valestra-Felina 2-1 (Palazzi, Odogwu; Carpi)

Classifica finale Dilettanti: Baiso/Secchia 11, Valestra 11, San Cassiano 10, Felina 1.

Classifica finale Giovanissimi: San Cassiano 15, Baiso/Secchia 13, Felina 4, Valestra 3.

Girone D

Carpineti-Leguigno 0-2 (Spadacini, Rabotti rig.)

Team Montecavolo-Cervarezza Terme 2-5 (Grossi, Tanchis; Ferrari 2, Rossi, Romei, Leoncelli)

Classifica finale Dilettanti: Cervarezza Terme 15, Leguigno 12, Team Montecavolo 6,  Carpineti 3.

Classifica finale Giovanissimi: Team Montecavolo 18, Carpineti 8, Cervarezza Terme 6, Leguigno 2.

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48