Torneo della Montagna 2017, il Gatta è campione per la 4ª volta

Mister Bianchi con la coppa, festeggia con la squadra

Il Gatta è campione del Torneo della Montagna per la quarta volta nella storia. Al termine di una finale che complessivamente non ha regalato molte emozioni sul piano delle occasioni da rete, a portare a casa la 66ª edizione del Montagna sono i ragazzi di mister Luca Bianchi, che hanno superato la Borzanese, favorita alla vigilia, con una rete arrivata nel primo tempo supplementare.

Nella cornice del “Galeotti” di Carpineti (circa 2500 gli spettatori), la partita ha visto la Borzanese tenere il pallino del gioco, e dall’altra parte un Gatta attendista, pronto a colpire in contropiede. Nel primo tempo le occasioni migliori capitano ad Hoxha, ma Fava è attento, e sulla testa di Bertuccelli, ma la palla sfiora lo specchio. Dopo i primi 45′ molto blandi, nella ripresa le difese hanno concesso qualcosa in più. Le chance più ghiotte per la Borzanese sono con Zampino di testa, ma Fava si supera, e con Hoxha, che per ben due volte si trova davanti a Fava, ma in entrambe le occasioni non riesce a superare il portiere del Gatta. Il Gatta ci ha provato con Malivojevic, Pè attento nella situazione. Lo 0-0 persiste, e si va ai supplementari. Anche a causa delle poche sostituzioni dei due allenatori (solo una per squadra, arrivate nei tempi supplementari), le squadre hanno mostrato segni di stanchezza, e si sono allungate.

Tifoseria della Borzanese

In questa situazione, è il Gatta che ha preso il sopravvento, e al 7′ del primo tempo supplementare ecco il gol che vale il Torneo: contropiede del Gatta, Cagni con uno scavetto pesca Bertuccelli, che di fisico sposta Bonacini e con un siluro batte Pè. Ottavo sigillo in questo torneo per Giuseppe Bertuccelli, che vince così la classifica marcatori. Negli ultimi minuti la Borzanese ha provato il forcing finale, ma senza trovare il pari. Questi ultimi minuti sono stati un po’ l’emblema della gara dei ragazzi di mister Massimo Vacondio, che spesso con Luca Ferrari sono arrivati a ridosso della trequarti del Gatta, ma poi è mancato l’ultimo passaggio, per imprecisione o per bravura della difesa avversaria.

 

 

Tifoserie del Gatta

Nella finale dei Giovanissimi il Vettus ha sovvertito il pronostico, riuscendo a battere un Team Montecavolo che fino a dora aveva vinto tutte le gare del Torneo. Decisive le reti di Gottardi al 12′, ben innescato da Mongiguerra, e di Belfakir all’8′ della ripresa, rete propiziata ancora una volta da Mongiguerra, che ha colto la traversa prima del tap-in vincente del compagno. Cinque minuti dopo Pili accorcia, ma la partita rimane ferma sul 2-1, è il Vettus Giovanissimi può esultare per la seconda volta nella storia.

 

 

 

Formazioni di Gatta-Borzanese:

Gatta: Fava; Dallari, Martino,Trocar (Passerini al 7’sts), Tacconi; Malivojevic, Cagni, Bertolini, Batchouo, Zampineti; Bertuccelli. A disp.: Beccari, Croci, Zoccolante, Zannoni, Boni. All.: Bianchi

Foto di squadra del Gatta campione

Foto di squadra della Borzanese finalista

 

 

 

 

 

 

 

Borzanese: M.Pè; S.Ametta, Bonacini, Bertoni, F.Ametta; Arati, S.Pè, G.Ametta (Ferrarini al 10’pts); Ferrari, Zampino, Hoxha. A disp.: Kruzer, Tahiri, Rabitti, Rondanini, Iori, Daviddi. All.: Vacondio.

Alla fine delle finali, sono stati assegnati i vari premi, riportati tutti qui sotto:

Miglior giocatore della finale Dilettanti: Gabriele Ametta (Borzanese)

Capocannoniere Torneo Dilettanti: Giuseppe Bertuccelli (8 reti, Gatta)

Miglior giocatore della finale Giovanissimi: Riccardo Gottardi (Vettus)

Capocannoniere Torneo Giovanissimi: Filippo De Giuseppe (10 reti, Baiso/Secchia)

Miglior portiere Giovanissimi: Gabriel Aquilini (Team Montecavolo)

Premio per la gastronomia: Gatta

Coppa società: Vettus

Coppa disciplina: Villa Minozzo

 

Fonte foto tifoserie e squadre: ReggioOnline

 

 

 

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48