I libri protagonisti a Ligonchio nell’iniziativa “Pomeriggi letterari”

Odino Raffaelli “Pastorizia e transumanza”

I libri protagonisti a Ligonchio nell’iniziativa “Pomeriggi letterari” organizzata dal Comune di Ventasso con le Associazioni Amici dell’Atelier e Traffico di Voci. Si tratta di una serie di incontri con alcuni scrittori locali che presentano le loro ultime opere e si svolgono nel giardino antistante al sede del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano alle 17.30.

Il primo appuntamento è programmato per  giovedì 10 agosto: Odino Raffaelli, insieme a Giorgio Pregheffi, presenta “Pastorizia e transumanza”. Questo nuovo libro di Odino procede nel solco tracciato con la scrittura delle sue memorie (“Una carezza sui ricordi”, “Una valigia sull’acqua”, “La folaga” e Profumo di città”) e con la più recente raccolta degli antichi saperi rurali collegati alla confezione del pane (“Dal chicco al pane”). Ancora una volta l’autore ci regala immagini, racconti e nozioni preziose, attinte da un mondo lontano nel tempo e nello spazio dalle nostre città.

Venerdì 11, toccherà a Giovanni Sacchini proporre la sua ricerca storica “Ventasso 1750-2015”. Quale era la situazione amministrativa nella seconda metà del ‘700 nella zona del Ventasso che dal 1° gennaio 2016 fa parte dell’omonimo comune? Partendo da questa domanda, Sacchini, funzionario della Regione Emilia-Romagna, ha raccolto informazioni demografiche e amministrative su una cinquantina di comunità, quelle che adesso sono parte del comune di Ventasso e che 250 anni fa erano organizzate in una decina di differenti entità giuridico – amministrative.

Domenica 13 agosto Alberto Bottazzi presenta il suo libro “Frammenti di storia”. Bottazzi, nato a Vaglie, ha lavorato come impiegato presso l’Autostrada del Brennero. La passione per la scrittura l’ha sempre avuta e negli anni della pensione le ha dato sempre più spazio: “Il motore di tutto questo –dice il neoscrittore- sono i ricordi che on cerco ma che mi vengono incontro”.

I “pomeriggi letterari” si concludono venerdì 18 agosto con “Maria Elena Cojar”, romanzo scritto a 4 mani da Francesca Vacondio e Alberto Gregori: “La protagonista – sottolineano gli autori- è una persona conflittuale sospesa sempre tra il sogno di raggiungere la gloria e la possibilità di fallire, su un sottile filo che la porta ad essere il personaggio difficile e poliedrico che è”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Ringrazio vivamente sia il Comune di Ventasso che l’associazione Amici dell’Atelier per aver organizzato i “pomeriggi letterari” a cui ho partecipato in data 13 agosto in qualità dì autore dei libri “Frammenti” e “I colori della memoria”. È stato un vero piacere. Cordiali saluti.

    (Alberto Bottazzi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48