Pallacanestro / La Pasta Dallari ancora, sia pur di misura, non ce la fa

Federico Mallon

Sconfitta di misura e al fotofinish per la Pasta Dallari LG Competition Castelnovo ne’ Monti che nel decimo turno di Serie C Gold viene superata negli ultimi secondi dalla Salus Bologna. Periodo tosto per la LG che raccoglie un altro risultato negativo nonostante sia stata protagonista di una buona partita. Dopo lo 0-2 iniziale di Canuti, non si segna per 3 minuti quando la stessa ala reggiana firma lo 0-5 LG. Gli ospiti, trascinati nuovamente da Canuti (9 punti nel primo periodo per lui), raggiungono il +11 a metà periodo. Amoni e Stojkov dall’arco fanno rientrare la Salus e il primo quarto si chiude con i padroni di casa indietro ma a distanza (14-20). La LG inizia bene anche il secondo periodo, con Mallon che ispira il parziale di 2-8 che porta i reggiani sul +9.

Bologna applica i giusti correttivi in difesa, l’attacco della LG si inceppa, i ragazzi di Diacci si spengono e puntuale arriva il contro parziale Salus: è Stojkov il protagonista del 14-1 che permette ai padroni di casa di andare in vantaggio per la prima volta nel match. Nel finale Tugnoli e Amoni arrotondano e i bolognesi vanno al riposo avanti di 4 lunghezze. Nel terzo quarto si vedono molti più errori al tiro, ma Bologna ha l’inerzia a favore e gli uomini di Fili firmano un altro parziale da 7-2 che li spinge nuovamente sul +9. La LG non perde la calma e grazie ai canestri di Mallon e Canuti nel finale di periodo si riporta a soli 3 punti quando mancano dieci minuti alla sirena.

Il finale è un lungo testa a testa con Canuti che è metà frazione impatta la parità a 48, ma Stojkov continua a fare male e riporta avanti i felsinei. Mallon pareggia a quota 53, poi tripla di Amoni a cui risponde dall’arco Šimaitis ed è nuovamente parità. Mallon segna da sotto e Castelnovo torna avanti dopo quasi 20 minuti, ma un indomabile Stojkov fissa il risultato sul 58-58 quando manca un minuto e mezzo al termine. La tensione in campo è tanta e si assistono a diversi errori da una parte e dall’altra del campo, sino a quando l’MVP Stojkov a 20 secondi dal termine segna una pesantissima tripla che fissa il risultato sul 61-58. Nel finale la LG non riesce a costruire nulla e i padroni di casa ottengono così la settima vittoria di fila.

Prestazione positiva per la LG che paga il black-out del secondo quarto con la terza sconfitta consecutiva, la settima nelle ultime otto partite. Dopo Guelfo, Bologna Basket e Pall. Titano, è arrivata il quarto stop subìto in volata durante questo campionato dai ragazzi di Diacci. Ottime le gare di Mallon e Canuti, ma non sufficienti a fermare la formazione più in forma della C Gold. Salus porta a casa l’incontro dopo un inizio così così e grazie alla fantastica prova di Stevan Stojkov, autore di 22 punti e della tripla che ha deciso la partita. Dopo le due sconfitte ad inizio campionato, i bolognesi hanno sempre vinto, si trovano ora a soli 4 punti dal duo di testa composto da Imola e Fiorenzuola e devono ancora recuperare il match contro Gaetano Scirea. Salus proverà ad allungare la striscia positiva nel derby di domenica prossima in casa di Bologna Basket mentre la Pasta Dallari sarà di scena sul campo di Pontevecchio.

* * *

Salus Bologna – Pasta Dallari LG Competition Castelnovo ne’ Monti 61-58

Parziali: 14-20; 34-30; 43-40

Salus Bologna: Savio 3, Branzaglia 3, Amoni 11, Granata 2, Tugnoli 6, Polverelli 5, Veronesi 2, Stojkov 22, Gebbia ne, Trentin 7. Allenatore: Fili

Pasta Dallari LG Competition Castelnovo ne’ Monti: Canuti 16, Corradini, Canovi, Magnani 4, Rossetti, Šimaitis 10, Levinskis 6, Guarino 4, Torlai ne, Mallon 18, Parma Benfenati ne, Barigazzi ne. Allenatore: Diacci.

Arbitri: Brini-Fusetto.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Quando si dice LG penso a Luca e Gianni, alla loro passione, ai loro sacrifici e al sentimento che ci mettono e trasmettono. Spesso, li ho sentiti dire la frase :largo ai giovani! Ed è proprio ai giovani che rivolgo un invito : siate umili e imparate da loro.
    L’anno scorso, avevate una bella squadra che ha dimostrato di saper fare quadrato nei momenti di difficoltà. Quando l’americano è stato fermato, il gruppo ha dimostrato la sua solidità e ha vinto il campionato.
    A mio avviso, questo doveva essere un segnale forte e la base di partenza per affrontare la C1. Il campionato è già molto difficile e partire con una squadra, già “squadra” poteva essere un punto a favore, anche nell’ottica di una politica “lungimirante”.
    Forza ragazzi, forza LG, bisogna lavorare forte a testa bassa e ricordarsi che la saggezza viene sempre dal cuore.
    L e G maestri di sport e di valori

    (Il Grillo Parlante)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48