Tempietto del Petrarca: l’Unione val d’Enza ottiene il finanziamento di 120.000 euro della Ue attraverso la Regione per il restauro

Attraverso una partnership con la Provincia di Reggio Emilia, proprietaria dell’immobile, l’Unione Comuni Val d’Enza ha richiesto ed ottenuto un finanziamento per il restauro ed il recupero conservativo del famoso tempietto, edificato nell’Ottocento in località Selvapiana per ricordare il soggiorno del poeta trecentesco Francesco Petrarca nelle terre matildiche.

Su sollecitazione del Comune, la Provincia e l’Unione – ritenendo il monumento di interesse comune –  hanno approvato una convenzione decennale per la realizzazione dell’intervento di recupero e la successiva gestione del bene recuperato. Il finanziamento consentirà il completo recupero dell’immobile e dell’adiacente sede del custode, e la sistemazione dell’accesso e delle pertinenze, al fine di rendere il bene pienamente fruibile dalla comunità.

La Provincia di Reggio Emilia, oltre ad avere predisposto la progettazione esecutiva, si farà carico dell’affidamento dei lavori e della direzione tecnica del recupero. Un ruolo centrale nella promozione e gestione del sito, una volta terminati i lavori, verrà svolto dal Comune di Canossa.

Collocato in uno scenario naturalistico suggestivo e raggiungibile attraverso diversi percorsi e sentieri, il  sito verrà infatti animato con la collaborazione delle Associazioni locali e destinato ad attività culturali, ricreative, di promozione turistica e di socializzazione rivolte a tutto il territorio provinciale e in particolare ai Comuni della Val d’Enza, all’interno di specifici itinerari turistici e culturali.

Il finanziamento è sostenuto dal Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia-Romagna per il periodo 2014-2020, attuativo del Regolamento (UE) n. 1305/2013,  approvato   dalla Commissione   europea   con Decisione C(2015)3530 del 26 maggio 2015; il finanziamento è stato attribuito atto del  Servizio programmazione e sviluppo locale integrato  Direzione generale Agricoltura Caccia e Pesca della Giunta Regionale n. 15654/2016. La conclusione dei lavori , salvo imprevisti, è prevista nel mese di maggio 2019.

I Sindaci della Val d’Enza esprimono soddisfazione per un risultato molto importante per la promozione del territorio, ottenuto grazie ad una stretta sinergia tra l’Unione dei Comuni, la Provincia, il Comune di Canossa e il Servizio territoriale Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia Romagna, che ha consentito di accedere al finanziamento europeo. Va inoltre sottolineato come senza lo strumento dell’Unione dei Comuni sarebbe stato impossibile accedere a questo prezioso finanziamento e restituire un bene storico significativo come il Tempietto del Petrarca, bisognoso di restauri,  all’uso della comunità locale.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48