Anche un poco di Redacon nel nuovo portale “People For Planet” della famiglia Fo

È stato inaugurato oggi a Napoli il portale nazionale "People For Planet",  il magazine digitale dedicato all'ambiente, all'ecologia, alla solidarietà e contro le bufale. Un progetto di Jacopo Fo s.r.l. il cui manifesto è: "Ci sono giornali che ti dicono che cosa è successo ieri. People For Planet ti racconta cosa succederà domani. Come immaginiamo il mondo di domani? Come lo vogliamo? Qualunque sia la nostra aspirazione sappiamo che i nostri sogni si costruiscono oggi. E si costruiscono insieme. People For Planet siamo noi, quei milioni di cittadini che amano il confronto rispettoso con gli altri individui e con il nostro amato pianeta, una moltitudine di persone interessate ai temi dell’ambiente, della sostenibilità e della solidarietà. People For Planet siamo noi: un giornale digitale ben informato e anche un sistema di connessione e cooperazione, un luogo dove si incontrano le persone che in questo momento stanno costruendo il pianeta di domani. People For Planet è quindi anche uno strumento concreto di discussione, dal quale far nascere nuove idee, iniziative, proposte".

Doris Corsini con il premio Nobel per la letteratura Dario Fo di cui è stata collaboratrice nella stesura del libro "Storia proibita dell'America"

Fra i collaboratori di redazione anche la nostra redattrice Doris Corsini, di Toano, che inaugura la sua partecipazione con un articolo dal titolo: Non buttarlo, scambialo! Per tirarsi fuori dal consumismo sono sempre più le persone che tornano al baratto di beni e tempo". (Cliccare sul titolo per leggere).

"Ringrazio il presidente della  Cooperativa sociale “Novanta” Pietro Ferrari e tutti i collaboratori di Redacon, - commenta la Corsini - che in questi anni mi hanno fatto crescere e hanno avuto pazienza infinita, permettendomi di imparare anche sbagliando. Redacon non è solo un importante mezzo di informazione, ma è una magnifica palestra per chi vuole avvicinarsi al mondo del giornalismo e della scrittura. Grazie anche a Cristina Casoli, Gabriele Arlotti, Gabriele Dalla Giacoma e Ameya Canovi che hanno fatto da "muro di contenimento" al mio strabordare fuori dai canoni linguistici, permettendomi di crescere ogni giorno. Spero che la loro pazienza duri ancora a lungo perchè sono infinite le cose che ancora devo imparare".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48