Ospedale S. Anna / La locandina “ribelle” non c’è più

Scrivevamo un mese fa dell’avviso della chiusura, nell’autunno scorso, e poi della riapertura alla metà di ottobre, del reparto di ostetricia dell’Ospedale S. Anna di Castelnovo ne’ Monti. Un avviso beffardo, rimasto lì, con ogni evidenza dimenticato, dopo che della “promessa riapertura” era rimasta solo la prima delle due parole.

Bene, ora la situazione è stata normalizzata. La “ribellione” dell’avviso è stata “stroncata”. L’avviso non c’è più. Non è stato tenuto, come auspicavamo, “per ricordo”. Solo la candida parete, come testimonia la nostra immagine…

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

3 Commenti

  1. Se fosse sparita solo la locandina… L’ospedale S. Anna è agli sgoccioli, nessuno se ne è accorto??? Ci stanno semplicemente dosando la pillola… Vergogna!!

    (Alle)

    Rispondi
  2. E’ come se fosse il killer che tenta di cancellare le prove, ma nel nostro animo non verrà mai dimenticato ciò che hanno fatto di male per la nostra montagna; e ne avranno la conferma il 4 marzo.

    (C219T)

    Rispondi
  3. …sì, non vedono l’ora di seppellire la vicenda sotto il tappeto. Ma il 4 marzo è alle porte e la reazione sarà forte!

    (F.D.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Powered by WordPress | Officina48