Cai Bismantova propone una escursione in Val di Ledro (con ferrata) per il 26/5

Nome: Sentiero attrezzato Mora - Pellegrini
Zona: Valle di Ledro
Punto di partenza: parcheggio rifugio Garibaldi (1600 m)
Punto di arrivo: Monte Corno (1732 m)
Difficoltà: PD (alpinistica Poco Difficile)
Dislivello totale: circa 400 m
Dislivello ferrata: circa 100 m
Tempi : circa 5.30/6.00 ore
Attrezzatura: imbracatura, casco, kit da ferrata, abbigliamento da media montagna
Caratteristiche: Sentiero attrezzato di cresta, impervio e suggestivo, in ambiente montano (1700 m), che si sviluppa sulla traccia di un ex sentiero militare.
Programma:
ore9.00 ritrovo al parcheggio del rifugio Garibaldi (https://goo.gl/maps/VFRGCqMmieB2)
ore 9.15 partenza per il sentiero
ore 12.30/13.00 arrivo alla cima del Monte Corno
ore 13.30 inizio discesa
ore 16.00 arrivo alle macchine
ore 16.30 partenza per Castelnovo ne’ Monti
Accesso:
Da Rovereto con la SS240 ci si dirige a Nago, quindi a Riva del Garda e si entra nella Valle del Ledro raggiungendo il Biotopo dell’Ampola. Si svolta a sinistra per il Passo Tremalzo e si salgono i tornanti fino a poco prima del paese di Tremalzo. Al rifugio Garibaldi (1600 m) conviene parcheggiare
Avvicinamento:
Dal parcheggio seguire la strada forestale (segnavia 419) fino al parcheggio alto e poi scendere a Bocca Caset quindi per la 456b seguire le indicazioni per il sentiero attrezzato Mora-Pellegrini. In breve ci si porta sui pendii erbosi e panoramici della cresta del M. Caset (30 min. targa). Da qui si può ammirare verso est la conca dei pascoli della Malga Giù e Ca de Mez circondate dalle cime di Tremalzo. Proseguire avvicinandosi alla rocce di cresta, diverse tracce portano sui numerosi cocuzzoli panoramici verso la Val Concei, il Carè Alto e il Gruppo Brenta (tutti verso nord). Proseguendo per il sentiero principale si attraversano zone di mughi e diversi sali-scendi portano alla prima corda metallica (1751 m).
Itinerario:
Si inizia su una cengia terrosa in lieve discesa poi, aiutati da alcuni spezzoni di corda tra mughi e scorci sul lago, ci si abbassa fino ad entrare su un lungo canale che si scende con l’ausilio di qualche gradino di ferro oltre che della corda metallica per assicurazione. Più o meno in quota si attraversa questa zona di piccole
guglie, si passa sotto un ponte di roccia e ci si prepara a scendere l’ultimo canale che presenta un primo salto verticale di 3-4 m con pioli e poi, in modo più dolce e con lo sviluppo più lungo, conduce alla fine della ferrata in corrispondenza del bivio (1 ora, 1658 m) per il Monte Corno. La croce è raggiungibile in 15 min e rappresenta una meta da non perdere assolutamente. Dalla cima del Monte Corno (1724 m) si possono ammirare il lago nella sua interezza come da nessun’altra vetta e, a nord, la Val Concei. Nella giornate più limpide gli orizzonti spaziano fino alle Dolomiti di Brenta , alla Presanella e al Carè Alto.
Discesa:
Dal bivio per il Monte Corno si scende per il senitiero 456b verso la Bochet de la Spinera, arrivando dopo circa 50 min. a quota 1320 m. Da qui proseguire per il n. 456 per altri 50 min, deviare per Sant’Anna, Ca de Mez ed entrare nei verdi pascoli. Seguire ora la strada per Malga Giù e poi per la forestale 419 in 40
min. salire a Bocca Caset. Tramite il sentiero n. 419 in 10 min. si raggiunge il parcheggio alto e in altri 30 min. il rifiugio Garibaldi. Al bivio per Ca de Mez si può anche proseguire lungo il sentiero 456 che, tagliando in costa e saltando anche la deviazione per Malga Giù, si collega alla forestale (2 ore 30)

E’ prevista l’assicurazione obbligatoria per i non soci.

Il programma descritto è di massima e potràsubire delle variazioni.

Per informazioni ed iscrizioni (entro e non oltre mercoledì 23.05.2018):
Alessandro Colombari (IA) – cell. 335 5822446 – E-mail: acolombari@manord.com
Michaela Kadanikova – cell. 328 2211966 – E-mail: natural.it@alice.it
Sede CAI di Castelnovo ne’ Monti – 0522 811939 (venerdì sera 20.30 – 22.30)
Cartografia: Kompass 71, 102 – scala 1:50000
Rifugio Garibaldi – tel. 0464 598111
Per ulteriori informazioni: http://www.trentinoexperience.net/d_sport_FERRATE_306.html

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Devi essere registrato per inserire un commento.

Powered by WordPress | Officina48