“Per affrontare la crisi idrica”

“Per evitare altre crisi idriche occorre una politica lungimirante che peraltro è già stata tracciata dal Piano di tutela delle acque adottato alcuni anni anni fa dalla Regione. Questo Piano ha seppellito l’idea della diga di Vetto, a favore della creazione di piccoli invasi sparsi sul territorio, recuperando in questo modo ex cave di ghiaia o altri inerti e creando un sistema diffuso di specchi d’acqua collegati alla rete irrigua locale”. Parla Massimo Becchi (Legambiente)

Powered by WordPress | Officina48