L’omicida di Reggiolo era stato taglialegna a Vetto

L’uomo accusato dell’omicidio di Francesco Citro per undici mesi aveva vissuto a Gottano di Sotto. Aveva già dato segni di aggressività con la compagna di Viadana e il figlio. Un intervistato: “Aveva un orto insolito, molto ordinato. Non tollerava che vi finisse la polvere del camion del latte, così un giorno…”

Powered by WordPress | Officina48