Busana, da domani pomeriggio lavori all’ufficio postale

Riapertura al pubblico a partire da martedì 18 ottobre con i consueti orari

Olga Magliani, una vita dedicata al “suo” ufficio postale

E’ scomparsa a 92 anni Olga Magliani, che per 40 ha gestito l’ufficio postale di Cinquecerri, lasciandolo all’età della pensione non senza profonda nostalgia. Prima di lei l’ufficio era stato diretto dal nonno Domenico e poi dalla mamma Adalgisa. II ricordo dei tempi in cui ancora tante persone non sapevano né leggere né scrivere

Regnano, protesta per l’ufficio postale

Marco Dallari, consigliere di minoranza vianese: “Se ce lo togliete ci lasciate veramente in mutande!”

“Salviamo l’ufficio postale di Marola!”

Fabio Filippi: “La storia si ripete, un altro ufficio postale in Appennino a rischio chiusura. Dopo le chiusure o i depotenziamenti degli uffici di Rondinara, Gazzano, Quara, Cavola, Cervarezza e S. Giovanni di Querciola…”

Minozzo prova a difendere con le unghie il suo ufficio postale

“Il 24 aprile 1970 venne inaugurato l’ufficio postale di Minozzo dopo alcuni anni di pressanti e circostanziate richieste della Pro loco del paese al ministero competente. Il 5 marzo 2012, dopo 42 anni, è ‘quasi all’improvviso’ cessata l’attività dell’ufficio medesimo per decisione di soppressione da parte della competente Direzione delle Poste italiane”. Continuano le richieste degli abitanti di rivedere la decisione: “Proponiamo la convocazione di un’assemblea pubblica”. AGGIORNAMENTO: parlano il sindaco Fiocchi e l’assessore Castellini

Minozzo / “Giù le mani dall’ufficio postale”

Gli abitanti non ci stanno all’imminente chiusura del servizio e il Comune è con loro. “Chiediamo a Poste italiane di rivedere la decisione perché la valenza di questo presidio non può essere ridotta ad aride logiche commerciali”, dice il sindaco Luigi Fiocchi. La Pro loco promuove una raccolta di firme

Castelnovo, allarme bomba

Preso di mira l’ufficio postale di via Roma

Powered by WordPress | Officina48