Home Economia Ramiseto, troppi ungulati

Ramiseto, troppi ungulati

8
0

"A causa della cessazione dell’attività venatoria con battute al cinghiale e dell'arrivo di nevicate anticipate ci troviamo oggi, nuovamente, sommersi da ungulati nella zona del ramisetano. Il risultato sono disagi e danni al territorio".
Così scrive Claudio Gaspari, responsabile della Cia-Conferazione Italiana Agricoltori di Castelnovo ne' Monti, all'assessore alla caccia della Provincia di Reggio.
Nella sua missiva Gaspari, sottolineando che la segnalazione proviene direttamente da numerosi agricoltori e allevatori della zona, chiede una "immediata quanto necessaria possibilità di prosecuzione di mirati piani di abbattimento, cosi come già avviene da alcuni giorni nelle province confinanti di Parma e Modena".