Home Cronaca Elezioni in montagna, il centrosinistra prende tutto

Elezioni in montagna, il centrosinistra prende tutto

3
0

A Collagna il sindaco in carica Ugo Caccialupi (a capo di una lista civica di centrosinistra) si conferma col 78,3% dei suffragi, aggiudicandosi 8 seggi in Consiglio. Lo sfidante Marino Rivoli (Casa delle Libertà) si deve accontentare del 21,7% (coi restanti 4 seggi).

A Casina bis di Fornili (civica di centrosinistra) che ha conseguito una percentuale del 66% (11 seggi), battendo largamente i tre sfidanti (tutti rappresentanti del centrodestra, nell'occasione frammentato in quasi tutte le sue componenti): Carla Bazzani (Fi+Udc+Nuovo Psi) 20,3% (4 seggi), Michele Vender (An) 8,9% (1 seggio, il suo) e Gabriele Pizzarelli (Ln) 4,8% (zero seggi).

Stessa musica a Villa Minozzo, dove il risultato era (relativamente) più incerto. Luigi Fiocchi (civica di centrosinistra) ha ottenuto il 63,1% (e 11 seggi) contro il 36,9% di Tarcisio Zobbi (civica di centrodestra), che si aggiudica i rimanenti 5 seggi.

Articolo precedenteMerulo, gli appuntamenti di questo periodo
Articolo successivoCastelnovo, concorso per vigile urbano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.