Ingerenze

Il card. Bertone ieri l'altro era in apertura di tutti i maggiori quotidiani nazionali per la sua frase sulle tasse. “E’ giusto pagarle”, ha detto. Non entriamo nel merito della medesima (anche se non è difficile, per tutti, almeno in linea di principio, essere d’accordo).
Rileviamo invece un’altra cosa. Nessuno, a quanto sappiamo, ha sollevato la solita eccezione di “ingerenza negli affari interni italiani”, che si leva puntuale ogni volta che qualche esponente vaticano commenta un fatto di rilevanza politica.
Come mai? Chi azzecca la risposta, spiacenti, non vince niente.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Chiediamo al cittadino di pagare le tasse? Chiediamo allo Stato di spendere in modo giusto!
    La provocazione della redazione non può essere lasciata cadere nel nulla. Come si spendono i soldi pubblici in montagna? Si abbattono pollai e fabbricati pericolanti… I montanari debbono continuare a pagare le tasse? Io credo di sì, però debbono dire basta a quanto sta avvenendo in tutta la montagna!!!

    (Marino Friggeri, Udc Comunità montana)

    Rispondi
  2. Bertone candidato
    Intervengo sulla provocazione della redazione sulla frase detta dal card. Bertone che riguarda la sola evasione delle tasse “è giusto pagarle”. Posta in questo modo, ovviamente è una frase che condivido pienamente, ma il presule ha aggiunto altre frasi che a mio avviso sono altrettanto importanti. Ad esempio che “è giusto pagarle, che è un nostro dovere, ma deve essere fatto con leggi giuste”!! E che “i proventi delle tasse vanno destinati ad opere giuste e in aiuto ai più poveri”.
    Aderisco pienamente a tutto, mi sembrano frasi di una chiarezza limpida, ma come al solito nel nostro teatrino sono state stiracchiate a destra e a sinistra. Quali sono le “leggi giuste”? Forse lo sono quelle attuali? Bella domanda, il discorso potrebbe essere lungo, noioso, interminabile!
    Ho letto le prime pagine del libro “La casta”, ma ad un certo punto l’ho chiuso e messo in un angolo e non l’ho più preso in mano perché continuare a leggerlo mi faceva venire la depressione… E pensare che un invalido che non può lavorare prende € 250.00 di pensione al mese.
    Pensavo che il libro di Rizzo e Stella fosse una vera denuncia e che i politici si precipitassero (?) a correggere le storture, invece si continua, si rimanda all’infinito e debbo prendere atto con rassegnazione che nè il governo precedente o i precedenti nè quello attuale hanno fatto qualcosa di positivo per un serio miglioramento se non qualche piccolo provvedimento di facciata.
    La mia impressione è che si stia tirando troppo la corda…
    Riguardo “l’ingerenza negli affari interni italiani”, per me il cardinale Bertone si potrebbe anche presentare alle prossime votazioni: forse potrebbe avere idee migliori di molti nostri politici e forse… potrei anche votarlo!

    (Elio Bellocchi)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48