Castelnovo / Musica, al via il progetto “Musica-scuola 2008”

E' partito questa mattina, con due apprezzati concerti, il progetto "Musica-scuola 2008”, realizzato dall'Istituto musicale "C. Merulo": si tratta di una serie di lezioni-concerto per le scuole elementari e medie, tenuti da allievi e docenti del Merulo, che si svolgono in parte nella sala concerti dello stesso istituto ed in parte con i musicisti “in trasferta” a suonare nelle scuole.

Le proposte per il programma 2008 prevedono alcuni “temi portanti”, argomenti sulla storia di strumenti musicali molto conosciuti e diffusi su cui saranno incentrate le lezioni-concerto: tra questi “Il flauto ed i flauti nella storia”, il clarinetto, il pianoforte, “L'organo a canne, re degli strumenti”, gli strumenti ad arco (violino, viola da gamba, violoncello), “La fisarmonica nelle sue infinite possibilità e stili”, “La tromba, principe degli ottoni”, e “I suoni dal mondo”, su vari strumenti etnici. Al progetto aderiscono gli istituti comprensivi di Castelnovo ne' Monti, Toano, Carpineti, con varie classi delle scuole elementari e medie per un totale di 977 allievi partecipanti.

Il programma è partito dunque questa mattina con due appuntamenti per le scuole primarie e medie di Villa Minozzo, sugli “strumenti dal mondo” e gli strumenti ad arco. Si proseguirà il 6 e 7 marzo alle scuole primarie di Felina e Castelnovo ne' Monti, il 14 alla primaria di Carpineti, il 18 di nuovo alla primaria di Castelnovo ed in quella di Cavola. Poi il 1° aprile alla primaria di Quara di Toano ed in quella di Cerredolo di Toano, l'8 alle medie di Castelnovo, alla primaria di Felina ed alle medie di Toano, il 9 alla primaria di Toano ed il 15 alle medie ancora di Toano. In maggio il 9 appuntamento per le medie di Castelnovo e la primaria di Pieve (sempre Castelnovo) ed infine il 19 un appuntamento unico per tutte le primarie di Castelnovo (Felina, Giovanni XXIII e Pieve). I concerti per le scuole di Castelnovo e Felina si terranno al Merulo, mentre gli altri negli spazi dei vari istituti.

Spiega il direttore del Merulo, Giovanni Mareggini: “Siamo molto contenti perché quest'anno c'è un numero molto alto di scuole e studenti partecipanti: quasi mille ragazzi. E' il primo anno che un buon numero di lezioni-concerto verranno effettuate fuori dall'istituto, nelle scuole distanti da Castelnovo; inoltre saranno illustrati strumenti che non rientrano soltanto negli insegnamenti disponibili al Merulo, ma anche altri, per offrire un panorama più ampio, come ad esempio gli strumenti etnici, o l'organo. Quest'ultimo è uno strumento molto radicato e presente sul territorio, con anche esemplari di pregio in diverse chiese, uno strumento che molti ragazzi vedono spessissimo ma che in realtà non sanno come è fatto e come funziona. Questi appuntamenti lo illustreranno, anche andando in alcune chiese e mostrando 'sul campo' la struttura di un organo. Le finalità di questo progetto del resto sono proprio quelle di diffondere una conoscenza dei vari strumenti, oltre che di far conoscere l'attività del Merulo”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48