Succiso / Fausto e Filippo firmano

Alla scuola dell'Alpe di Succiso partono gli studenti delle scuole superiori e arrivano i dirigenti della Uisp. Oggi al centro visita del Parco Valle dei Cavalieri i presidenti del Parco nazionale dell'Appennino tosco-emiliano, Fausto Giovanelli, e dell'Unione Italia sport per tutti (Uisp) nazionale, Filippo Fossati, hanno firmato a Succiso un protocollo d'intesa che prevede la collaborazione per le attività di formazione nella scuola di montagna di Succiso e l'organizzazione di manifestazioni sportive sostenibili nel territorio del Parco.

La presentazione e firma del protocollo è avvenuta alla presenza di una ventina di dirigenti Uisp provenienti da tutta Italia, impegnati in questo weekend nel "Corso di formazione in outdoor per dirigenti Uisp" (28 febbraio-2 marzo a Succiso).

All'incontro sono intervenuti anche Santino Cannavò, responsabile del settore ambiente della UISP nazionale, e Umberto Porri, responsabile risorse umane della Uisp nazionale. "L'ambiente è ormai l'elemento di indirizzo generale il punto di riferimento essenziale di tutta la nostra attività che non è solo sportiva ma anche socio-culturale - ha detto Santino Cannavò durante il suo intervento. Per noi i parchi sono delle vere e proprie palestre a cielo aperto; con i territori dei sei parchi nazionali con cui siamo impegnati in un ciclo di incontri. La scuola di Succiso sarà per noi un punto di riferimento fondamentale; già in maggio terremo qui il primo corso per istruttori nazionali UISP sul tema della sostenibilità ambientale".

Oggi e domani i partecipanti al "Corso di formazione in outdoor per dirigenti Uisp" partecipano a lezioni di sci nordico e nordic walking, effettuano escursioni con le ciaspole, assistono a seminari sul tema dello sport sostenibile e del turismo di comunità nelle aree protette, visitano alcune aziende agricole e caseifici del Parco.

Intanto, sempre oggi si è chiuso il progetto Neve Natura. Oltre 300 studenti appartenenti a 12 scuole superiori delle province di Modena, Reggio e Parma, accompagnati da 30 insegnanti; 8 turni settimanali disputati, per un totale di 40 giornate di stage organizzate nelle località appenniniche di Piandelagotti (Modena), Civago e Succiso (Reggio Emilia), Prato Spilla e Lagdei (Parma), con una cinquantina di persone tra, personale dei parchi, docenti universitari, ricercatori del Cnr, testimoni di montagna, maestri di sci, guide escursionistiche, personaggi del mondo della cultura, coinvolte nelle attività sportive e nella parte didattica dei corsi. Sono i numeri finali dell'edizione 2008 della scuola di montagna dell'Appennino, promossa dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco - Emiliano. Neve Natura tornerà il prossimo anno coinvolgendo, probabilmente, anche le scuole delle province del versante toscano dell'Appennino.

Per informazioni: tel. 0522 890111, [email protected].

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48