Amianto e isole ecologiche

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Sono di Casina e quindi questo contributo non vuol essere una critica alla lodevole iniziativa del Comune di Castelnovo, ma penso che di strada ve ne sia ancora tanta da fare! Lo spazio di questa mail è purtroppo insufficiente per raccontare l'avventura che mi è capitata solo pochi giorni or sono per smaltire un piccolo raccoglitore d'acqua in eternit! E quel che è SCANDALOSO è che ho dovuto tribolare non poco solo per avere informazioni su come e dove potevo effettuare tale smaltimento in modo corretto: ero convinta,recandomi all'isola ecologica, di capirci qualcosa! Dopo 48 ore di peripezie e telefonate varie ho capito (non certo giustificato, ma capito sì!) perchè ancora tante persone abbandonano tali rifiuti nei rivali! Credo che sia necessaria una maggiore concertazione e volontà tra le amministrazioni pubbliche, se non altro aiutando la popolazione nelle pratiche burocratiche, nella documentazione necessaria per arrivare a tale smaltimento. Perchè non si prevede una raccolta una, due volte all'anno nelle isole ecologiche provvedendo poi al trasporto e smaltimento? Ovviamente pagando, ma almeno... sai dove andare e cosa fare, altrimenti l'onesto e corretto cittadino quanto meno si demoralizza...

(Gemma Spadacini)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48