La “Terra incognita” di Nino Migliori e Michael Kenna

La mostra reggiana dedicata a "Matilde e il tesoro dei Canossa", in corso fino all'11 gennaio 2009, costituisce l'occasione per fare conoscere le terre del nostro Appennino, sia i luoghi più strettamente segnati dalle vicende matildiche che quelli portatori di una bellezza e di un fascino tuttora ampiamente inesplorati e "visti" al di là di chi, in quelle terre, vive. In questo ambito (dopo la recente inaugurazione della mostra al Castello e in S. Vitale di Carpineti, nella quale sono presentate le immagini realizzate da Stanislao Farri nei primi anni Settanta dei reperti originari di San Vitale nel quadro di una vasta ricognizione fotografica delle memorie del romanico) si collocano le due mostre fotografiche allestite nella sala di Palazzo Ducale in Castelnovo ne' Monti (via Roma, 12/B), promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Palazzo Magnani dal 27 settembre al 30 novembre.

Nella prima di queste due esposizioni, Nino Migliori, uno dei maestri della fotografia italiana della seconda metà del Novecento, esplora in trentaquattro immagini di straordinaria suggestione visiva lo zooforo del Battistero di Parma dell'Antelami. L'autore, per riproporre la visione che avrebbe potuto averne un passante medievale di sera o di notte, ha ricreato le condizioni di quella modalità di percepire le forme scolpite in bassorilievo, ricorrendo a dei pesanti teli neri per oscurare l'ambiente in cui si apprestava a scattare le fotografie e a un cero nero per illuminare le immagini, andando a scoprire, a seconda del posizionamento della fonte di luce, certi particolari e offuscandone altri. Gli animali fantastici, nel contrasto tra luce e ombra, che qui ci pare violento e insanabile come non mai, si rivelano a noi con una insolita forza di impatto e di vitalità, e ci dischiudono la porta su quell'aura di mistero onirico in cui erano stati generati, svelandoci altresì quanto quella cultura del fantastico, quel modo di vedere siano a più riprese riemersi nei secoli, sia nella storia dell'arte che in quella della cultura in genere. "Terra incognita" è il titolo di questo ciclo fotografico realizzato da Migliori nel 2006, e questa definizione potrebbe benissimo estendersi alle immagini di Michael Kenna, quindici in totale, presentate nella seconda mostra di Castelnovo ne' Monti. Si tratta di prime prove di stampa di un lavoro di ricognizione del paesaggio reggiano che il grande fotografo americano ha compiuto in tre riprese negli ultimi due anni, in vista della mostra antologica che Palazzo Magnani gli dedicherà nell'autunno del 2009.

Kenna, che vive a Seattle, sul Pacifico, nulla conosceva delle vicende di Matilde di Canossa, ma quando, nello scorso febbraio, ne ha ripercorso le strade, si è messo sulle tracce di quel tempo lontano, ha immediatamente colto, grazie anche alla sua acutissima sensibilità per il paesaggio che ne fa oggi forse il migliore fotografo "en plein air", lo "spirito del tempo" e come sia possibile andare alla scoperta, dentro tutto ciò che è oscuro e scarsamente visibile, della verità, e della bellezza, delle cose del mondo, un modo di vedere che mille anni fa già recava, dentro di sé, i semi del moderno.

Dopo l’inaugurazione, prevista sabato 27 settembre alle ore 17,30, nel quadro delle iniziative organizzate in occasione della tradizionale Fiera di san Michele, la mostra "Terra incognita" resterà aperta a Castelnovo ne’ Monti fino al 30 novembre, dal martedì alla domenica dalle 15 alle 18 (il lunedì sarà invece chiusa).

Il catalogo è disponibile in mostra.

L’assessorato alla cultura ha organizzato anche alcune iniziative collaterali alla mostra (in collaborazione con la Comunità montana dell’Appennino reggiano e all’interno del programma “Lungo le strade di Matilde” promosso dall’ente comunitario), che prevedono:
- martedì 21 ottobre alle ore 21, presso la sede della mostra, un incontro con Nino Migliori e Sandro Parmiggiani, curatore delle attività espositive di Palazzo Magnani;
- lunedì 27 ottobre, alle ore 21, presso il Centro culturale polivalente di Castelnovo ne’ Monti, via Roma 4, la presentazione del libro di Michèle K. Spike Matilda di Canossa. Vita di una donna che trasformò la storia, Aliberti editore;
- mercoledì 5 novembre alle ore 21, sempre presso il Centro culturale polivalente, una conferenza di Walter Baricchi dal titolo Itinerari matildici nelle terre dei Canossa.

* * *

Nino Migliori è nato a Bologna nel 1926, dove tuttora vive e lavora. I suoi esordi di fotografo risalgono al 1948; la sua attività si sviluppa in molteplici direzioni, talvolta intrecciate, che tendono a esplorare ogni possibilità del mezzo e del linguaggio fotografico. Memorabili sono le sue immagini neorealiste, in cui cattura l'umanità popolare che si esprime in alcune delle terre d'Italia; contemporaneamente, volge il suo interesse alla sperimentazione delle affinità e delle contiguità tra il mezzo fotografico e quello pittorico. Dalla fine degli anni Sessanta, il suo lavoro si arricchisce di tensioni concettuali, in una continua indagine, in un audace scavo nel senso del fare fotografia oggi, nel quale perennemente si fondono lacerti della memoria e del linguaggio del moderno. Ha tenuto mostre personali e di gruppo in Italia e all'estero. E' in preparazione una sua vasta mostra antologica a Palazzo Magnani.

Michael Kenna è nato nel 1953 a Widnes, Lancashire, Inghilterra; attualmente vive a Seattle, nello stato di Washington, USA. Dopo gli studi di storia dell'arte, inizia l'attività di fotografo, ben presto specializzandosi nella fotografia di paesaggio in bianco e nero, di cui è considerato uno dei maggiori maestri a livello internazionale, per la visione poetica e "romantica" di brani della natura, di cui egli ci restituisce il respiro vitale e i sentimenti. Tiene la mostra personale d'esordio nel 1984, e da allora moltissime sono le sue esposizioni nei maggiori musei e nelle più importanti gallerie specializzate di tutto il mondo; è presente nelle collezioni di molti musei ed è stato chiamato a realizzare molte committenze da parte di istituzioni pubbliche. Alla fine del 2009, Palazzo Magnani presenterà una mostra antologica di Michael Kenna, con una sezione speciale dedicata al paesaggio reggiano, fotografato nel corso di tre suoi soggiorni tra il 2007 e il 2008.

* * *

Mostra di fotografia
TERRA INCOGNITA
NINO MIGLIORI - Lo Zooforo del Battistero di Parma
MICHAEL KENNA – Sui sentieri di Matilde

Castelnovo ne’ Monti – Palazzo Ducale
27 settembre – 30 novembre 2008

* * *

Informazioni: biblioteca comunale "A. Campanini", tel. 0522 610204-273, mail [email protected], internet biblioteche.provincia.re.it/castelnovomonti

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48