Fine settimana contro il diabete

Sabato 15 e domenica 16 novembre si svolgerà in tutta Italia la Giornata mondiale del diabete, organizzata dal ministero della salute in collaborazione con il comitato scientifico dell’Associazione Diabete Italia, allo scopo di sensibilizzare e prevenire l’incidenza del Diabete fra i cittadini.

Il servizio di diabetologia dell’ospedale “S. Anna” di Castelnovo ne' Monti organizza per sabato, dalle 9 alle 12 un incontro di sensibilizzazione. Nel corso della mattinata personale infermieristico e medico sarà a disposizione per fornire informazioni sullo stile di vita, le abitudini alimentari e verrà distribuito materiale informativo. Sarà inoltre possibile effettuare il controllo del rischio cardiovascolare: glicemia, colesterolo e pressione arteriosa.

* * *

Cos’è il diabete

Circa 170 milioni di persone nel mondo sono affette da diabete, un numero che è destinato a crescere in modo esponenziale nei prossimi anni, soprattutto fra la popolazione con oltre 40 anni. In Italia oltre 3 milioni di persone ne sono affette ed almeno 1 milione ne soffrono o stanno per soffrirne senza saperlo. L’aumento dell’età media, dell’obesità e la sedentarietà ne sono le cause principali. Anche nei pazienti extracomunitari si assiste ad un incremento consistente del diabete e in questi pazienti l’ostacolo della lingua diventa un’ulteriore difficoltà a potersi curare adeguatamente. Una glicemia alta non dà, infatti, né dolori né disturbi. Così è possibile essere diabetici per anni senza accorgersene. Nel tempo, l’iperglicemia danneggia reni, occhi, arterie, nervi e cuore.

Molti non sanno che il diabete è la principale causa di:
• infarto ed ictus;
• dialisi;
• cecità e disturbi della vista;
• amputazioni non traumatiche.

Esistono due forme principali di diabete:
• il diabete di tipo 1 (che in genere colpisce i bambini) nel quale il corpo non è più capace di produrre insulina e necessita quindi per vivere di somministrazioni mediante piccole iniezioni;
• il diabete di tipo 2 (che di solito colpisce gli adulti) nel quale il corpo produce insulina in modo inadeguato e comunque utilizzandola male. Il 90% dei pazienti è affetto dal diabete di tipo 2.

E’ importante sapere che:
• tutti gli effetti deleteri del diabete si possono prevenire o fermare;
• con il diabete si può condurre una vita assolutamente normale;
• con due semplici analisi è possibile sapere se si è diabetici, ma anche se si è a rischio di diventarlo;
• la prevenzione parte da una vita sana, da un’alimentazione corretta e dal mantenimento del proprio peso ideale.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48