Fabrizio Varchetta a Carpineti. RINVIATO

Una grande serata di musica e impegno sociale, dedicata alle famiglie delle persone cadute sul luogo di lavoro. Si svolgerà sabato 29 novembre a Carpineti, al Parco Matilde, la bella struttura polivalente comunale che può ospitare eventi anche nel periodo invernale, una delle pochissime realtà montane a poterlo fare, e vedrà come protagonista Fabrizio Varchetta, che presenterà il suo nuovo lavoro “Siamo gli Operai”. Il concerto avrà inizio alle 22 ed è a ingresso gratuito.

Il disco “Siamo gli Operai” contiene un brano dedicato alla tragedia della Thyssen Krupp (la fabbrica torinese dove morirono diversi operai) e all’esecuzione del quale hanno partecipato, tra gli altri, “Flaco” Biondini (chitarrista storico di Francesco Guccini), Gang, Modena City Ramblers e Statuto. Tutti i proventi della vendita del disco sono destinati ai fondi istituiti dai sindacati Cgil, Cisl e Uil per le famiglie dei caduti sul lavoro.
L’esibizione di Varchetta rientra fra l’altro nel ricco programma di iniziative allestite dal Comune di Carpineti per “B-Days – Biblioteche aperte”, l’iniziativa provinciale che coinvolgerà tante biblioteche reggiane in questo fine settimane.

FABRIZIO VARCHETTA

Fabrizio Varchetta, autore di canzoni per Nomadi, Bassapadana, Mangala Vallis, è un “amico” di Carpineti, e ha composto un brano dedicato al Comune appenninico, inciso con il gruppo Matelda (guidato da Varchetta e Gigi Cavalli Cocchi) e usato come sigla per diverse manifestazioni carpinetane. Fabrizio ha una vita da raccontare. Una via di sasso e polvere che parte dalle prime canzoni scritte per i Nomadi a quelle per i Bassapadana, Mangala Vills, Matelda ai dischi scritti, suonati, graffiati. Un incrocio senza indicazioni che lo ha portato a “Siamo Gli Operai”, disco di 15 brani nel quale hanno raccolto un passaggio Gigi Cavalli Cocchi, Max Cottafavi, Elisa Minari, Leo Sgavetti, Riccardo Sgavetti, Filippo Chieli. Con lui sul palco di Carpineti si esibiranno:

Massimo “Dema” De Matteis, batteria e percussioni. Già batterista di Bassapadana e Popinga, ha calcato in vent’anni di carriera i palchi di tutta Italia in tour folk e d’autore.
Elisa Giordanella, violino. Diplomata in violino al Conservatorio Peri di Reggio Emilia da sempre si divide tra la classica e il rock, suonando in dischi di AFA, Ustmamo, Mangala Vallis. E’ anche cantante di un gruppo rock metal femminile, Kymeia.
Greta Fornasari, voce e basso. Cantautrice poliedrica, bassista impeccabile, una voce che nasce dalla terra. Con esperienza di rock progressive con i Trama Sonora è la voce che in Siamo Gli Operai canta tre canzoni.
Dario Caradente, flauti. Diplomato in flauto al Conservatorio Boito di Parma. Musicista a 360 gradi di soli vent’anni suona in gruppi folk e metal (Kalevala, Emily Couny Folk). Compositore, arrangiatore e flautista sublime.
Alessandro Stocchi, fisarmonica e tastiere. Anch’egli giovanissimo, rubato alla scena degli Emily County Folk, passa da una milonga a un rock indiavolato con estrema naturalezza, come non avesse fatto altro tutta la vita.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48