Home Cronaca “Grazie a Walter Davoli”

“Grazie a Walter Davoli”

3
5

Riceviamo e pubblichiamo.

-----

Le elezioni sono terminate, questa è stata una tornata molto importante. Il nostro partito ha "tenuto" nelle elezioni europee e provinciali in un momento molto difficile, mentre la lista da noi sostenuta nelle elezioni amministrative, "Castelnovo insieme", ha ottenuto un ottimo e importante risultato, frutto del nostro sindaco, Gian Luca Marconi, e di tante persone che in questi giorni si sono impegnate, fra queste si è distinto sicuramente il nostro segretario, Walter Davoli, che ha lavorato incessantemente per arrivare a questi risultati positivi. Il nostro segretario ha lavorato per tutti, dedicando in questi mesi buona parte del suo tempo alla causa; pure negli ultimi giorni, in piena campagna elettorale, non si è risparmiato nel portare avanti la macchina organizzativa, al punto da trascurare la propria corsa. Walter è rimasto fuori dagli eletti, ma come membri dell'esecutivo del Partito democratico di Castelnovo ne' Monti lo ringraziamo per il lavoro svolto. Senza di lui i risultati sarebbero stati diversi e, soprattutto, a Walter Davoli rinnoviamo senza indugi la nostra fiducia perchè siamo convinti che tale importante risultato si è raggiunto grazie al suo notevole ed incessante impegno. Segretario, tieni duro perchè tante sfide attendono il nostro Partito e il nostro Circolo e la tua guida è troppo importante per tutti noi!

(I membri dell'esecutivo del circolo di Castelnovo ne' Monti)

Articolo precedenteFelina / Il raduno della Congregazione Presbiterale Diocesana
Articolo successivo“Ho sognato tante scarpe… “

5 Commenti

  1. NON si può considerare Walter un perdente!!!
    Ho sempre apprezzato Walter (non da ieri ma da quasi un trentennio) per la sua onestà e trasparenza, doti ormai alquanto rare; per la sua disponibilità verso gli altri e per quella sua costante, straordinaria scelta di occuparsi delle cose solo ed esclusivamente a fronte di un serissimo impegno nel conoscerle e capirle (dote che esclude per definizione l’arrivismo, il conformismo, la sete di successo, ecc.).
    Molti, come me, avranno percepito come sia stato uno dei pochi, insostituibili, protagonisti della precedente legislatura e della stessa campagna elettorale che ha portato ad una conferma schiacciante la lista di cui fa (non “faceva”) parte ed alcuni, come me, lo avranno sentito sostenere con forza le candidature di diversi giovani che si affacciano, con merito, non nego, alla vita amministrativa.
    Ecco, se una “colpa” si può imputare a Walter questa è stata l’eccesso di altruismo mentre molti, troppi, pensavano al proprio “particulare”. Io credo che persone così, che non possono da nessuno essere considerate dei perdenti, debbano continuare ad essere protagonisti nella vita amministrativa del comune, anche in funzione del rinnovamento della politica che necessita comunque di “fari” che riescano a trasmettere valori sani e, soprattutto, vissuti.

    (Alberto Zanni)

  2. Oltre al danno la beffa
    Caro Walter, rimango sempre sorpreso quando si riconoscono il valore, l’onestà intellettuale, la disponibilità, l’impegno disinteressato solo dopo è arrivato il risultato elettorale. La domanda sorge spontanea, possibile che in un’organizzazione come il Pd e il risultato elettorale ottenuto nessuno si sia preoccupato di perdere una persona di così importante valore? Ma non voglio entrare nelle vicende di altre formazioni politiche. Concludo solo esprimendo la mia stima per Walter non solo per la conoscenza personale ma anche per il lavoro che in questi anni ha svolto come capogruppo di maggioranza, sempre disponibile nel cercare anche con l’opposizione di far funzionare al meglio il lavoro del Consiglio Comunale nell’interesse del “bene comune”.

    Robertino Ugolotti

  3. Grazie
    Vorrei ringraziare tutti coloro, e sono tantissimi, che in questi giorni hanno voluto esprimermi la loro solidarietà e la loro stima per l’esito personale, non certo edificante, ottenuto alle ultime elezioni amministrative. Un ringraziamento particolare a Robertino Ugolotti per le parole di stima, sicuramente ricambiata, che mi ha rivolto in questa pagina. Anche io non voglio entrare nei problemi interni alla tua lista, però anche la Tua esclusione mi dispiace molto e mi rattrista pensare di non ritrovarci nei banchi seppur contrapposti del Consiglio comunale. Naturalmente voglio ringraziare anche i componenti dell’esecutivo del P.D. per le parole di stima e di fiducia che mi hanno espresso in questo comunicato che, devo dire la verità, mi hanno un po’ commosso. Non intendo lasciare la responsabilità del P.D. di Castelnovo ne’ Monti, in quanto credo che il bel risultato ottenuto alle comunali, oltre che una grande vittoria del sindaco Gian Luca Marconi, in parte sia anche merito del partito e mio personale. In questi giorni girano volantini e articoli sui giornali di ringraziamento agli elettori del centrodestra per il risultato ottenuto alle elezioni. Non voglio certamente nascondere l’evidenza: la Lega Nord ha ottenuto un risultato importante, raggiungendo e superando in tanti comuni il 16/17% o in alcuni il 20, è sicuramente il dato più significativo di queste elezioni, mentre il P.D. ha subito un consistente arretramento. Come sinistra faremo sicuramente le analisi del caso e cercheremo di porre rimedio. Il tempo, sig. Davoli Alessandro, lo abbiamo, casomai lo avesse dimenticato lei le elezioni a Castelnovo le ha perse. Con la sua politica di aggressione personale al sindaco il risultato è sotto gli occhi di tutti: alle europee Pdl e Lega 41% con 2700 voti circa, alle amministrative la sua lista sempre Pdl-Lega 28% 1600 voti. Questi sono i dati. Quindi lei farà l’opposizione nei prossimi 5 anni. Io mi auguro una opposizione dura, di controllo della maggioranza, ma sui problemi futuri di Castelnovo e non su attacchi personali che, come si è visto, non portano a risultati concreti.

    Walter Davoli, segretario P.D. circolo di Castelnovo ne’ Monti

  4. Caro Walter
    Walter, leggo la tua analisi, in parte condivisibile ed in parte no! Condivisibile sull’apporto tuo personale all’interno del PD, cosa non da poco, ma in quella parte CRITICA la vedo troppo all’acqua di rose. Il dato di Davoli Lega è vero, ma nell’analisi va tenuto conto che è un partito che nasce dal NULLA e che negli anni è al 30%, ma non dobbiamo fare l’errore d misurare la LORO sconfitta! Misuriamo la nostra, che è ancora più grave; ti consiglio di prendere carta e penna e di fare un grafico. Dal 1994 ad oggi abbiamo perso il 17%, ti accorgerai che il declino è continuo e inesorabile. Secondo il mio modesto parere è ora di smetterla di fare SUMMIT a tarallucci e vino e poi alzarci da tavolo dicendo è tutto OK!!! Anche perchè non è vero, l’analisi che ti ho consigliato ti farà capire che se non si inverte il timone siamo destinati a soccombere, non tra 5 anni ma tra 15 sì! La SINISTRA a Castelnovo ne’ Monti sarà al 30/35%. Vi siste chiesti il perchè? Vi siete dati delle risposte? Forse è ora di farlo e di tornare quella sinistra che nel LOCALE era al 65/70% ed il governo del territorio per i cittadini TUTTI.
    1995 68.3%
    1999 61.8%
    2004 55.64%
    2009 51.65%
    Grazie.

    (Roberto Malvolti)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.