Internet cresce

Rispetto al 2009 cresce la quota di famiglie che possiede il personal computer (dal 54,3% al 57,6%), l’accesso ad internet (dal 47,3% al 52,4%) e che dispone di una connessione a banda larga (dal 34,5% al 43,4%).

Le famiglie con almeno un minorenne sono le più tecnologiche: l’81,8% possiede il personal computer, il 74,7% l’accesso ad internet e il 63% possiede una connessione a banda larga. All’estremo opposto si collocano le famiglie di soli anziani di 65 anni e più che continuano ad essere escluse dal possesso di beni tecnologici.

Tra il 2009 e il 2010 rimane stabile il divario tecnologico tra il nord e il sud del Paese, mentre si riducono le differenze sociali per quasi tutti i beni tecnologici considerati. Ad esempio, la quota di famiglie con capofamiglia dirigente, imprenditore o libero professionista che possiedono l’accesso ad internet passa dal 78,6% all’84,2% (+7,1%) mentre tra quelle con capofamiglia operaio passa dal 49,4% al 59,4% (+20,2%).

(Fonte: Istat)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento


  1. L’Italia è un fanalino di coda per tante cose, anche per questa, per fortuna le ultime generazioni sono inondate da fenomeni Internet, per cui stanno recuperando terreno. I dati forniti però potrebbero essere più conformanti se tenessero conto della esplosione di Internet sui dispositivi mobili, smartphones in testa. Nonostante le tariffe per accedere a Internet in movimento non siano tra le più basse, da qualche anno si stanno affacciando sul mercato proposte molto interessanti, che consentono ai giovani di potersi tenere loggati sempre ai social networks, account di posta e sistemi di messaggistica istantanea. E’ ovvio che tutto questo porta anche a casa a un incremento degli accessi al WEB.
    Poco si dice del fatto che noi italiani siamo tra in coda alla classifica di chi usufruisce di Internet per effettuare acquisti, prenotazioni di servizi, e-commerce in genere. Siamo molto timorosi di assere truffati o che i nostri conti correnti o carte di credito siano trafugati. Al contrario, basta un po’ di attenzione nella scelta, un po’ di formazione e informazione, per scoprire gli innumerevoli vantaggi di disporre di offerte competitive, scelta praticamente illimitata e sicura.
    Mi auguro che questa pigrizia venga presto rimossa e sia occasione per tanti di spendere meglio i propri soldi e per altri di avviare attività remunerative a basso rischio e impatto negli investimenti iniziali.

    (Francesco Casoli)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48