Jochen Müller, amico di Casina, muore a 1000 chilometri: per l’ultimo addio le voci del Coro Vocilassù

Morire in Germania, nel proprio paese, e lasciare un vasto cordoglio a 1000 chilometri di distanza. Si sono svolti venerdì i funerali di un casinese adottivo, il professor Jochen Müller, uno degli iniziatori storici del gemellaggio, decennale, tra la "sua" Fritzlar e il comune di Casina.

Tredici anni or sono, Jochen Müller, Ulrike Kess;, Gerhard Mettner, Anja Nitsch, tutti provenienti da Fritzlar e in viaggio turistico-culturale in provincia di Reggio Emilia, dopo la partecipazione al IV Palio di Sarzano, svoltosi presso il matildico castello che sovrasta Casina, si incontrarono con gli organizzatori italiani di quella singolare manifestazione. Furono quindi accompagnati dal professor Giorgio Gregori, eminente storico locale, anch’egli scomparso, da Eugenio Bicocchi, regista e da chi scrive (all'epoca sceneggiatore della manifestazione), nel medievale borgo di Bergogno per approfondire aspetti storici della comune storia medievale legata al nostro Medioevo europeo, quello di Enrico IV e a Matilde di Canossa per intenderci. Fu a Bergogno di Paullo nacque l’idea del gemellaggio tra Casina e Fritzlar.

Scambi turistici, scambi gastronomici, campus giovanili, scambi sportivi, (in particolare i ciclisti di entrambe le città), scambi culturali: il Coro “Vocilassù”, il Coro Liederthafel di Fritzlar, la Banda di Felina, i presepi di Antonio Pigozzi, diversi spettacoli di carattere medievale organizzati a Fritzlar e in città dell’Assia e poi gli scambi tra le diverse Associazioni (Croce Rossa e Protezione Civile di entrambe le città), Ust Paullo, Insieme per Pianzo… fino ad arrivare nel 2010 alla Festa del decennale a Fritzlar nell’ambito della II Kaiserfest (Festa dell’Imperatore) con la grande mostra del pittore reggiano Corrado Tiradini “Farben unserer Geschichte” (Colori della nostra Storia)

In tutto questo il professor Jochen Müller (creativo e provetto cartoonist), unitamente alla moglie Ulrike, fu sempre presente come uno degli organizzatori di riferimento. La sua presenza costante, la sua competenza, unita ad un’innata simpatia e ad un senso dell’humor tutto particolare, hanno costituito per tanto tempo una componente determinante nel motore di tutto il Gemellaggio Fritzlar-Casina.

Dopo alcuni anni di malattia Jochen, circondato dagli affetti più cari, è spirato a Fritzlar e venerdì 27 maggio 2011 nell’estremo saluto, alla presenza di parenti e amici, i tedeschi del Gemellaggio hanno voluto le note del brano Maggio (poesia per voci maschili scritta e armonizzata da Marco Maiero) interpretate dal Coro “Vocilassù” per accompagnarlo nella sua Primavera senza fine. “Grazie, Jochen, per aver tracciato insieme a noi un cammino di Fede, di Speranza e di Amore per l’Europa dei Popoli e delle Culture” c’era scritto nel messaggio giunto dall’Italia insieme ai fiori degli amici di Casina.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento


  1. Ho avuto modo di conoscere l'”amico” Jochen personalità veramente d’altri tempi, galantuomo tutto d’un pezzo. Le mie personali condoglianze e di tutti i miei collaboratori, alla moglie Ulrike.

    (Isp. Capo Corrado Bernardi,
    Responsabile 5° Settore Polizia Municipale)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48