Casina di Sarzano. A piedi. A cavallo. In bici. E… al cinema!

Dopo il collegamento internazionale della settimana scorsa tra protagonisti della seconda guerra mondiale, lo scozzese David Kilpatrick paracadutato in kilt sui nostri monti e Albertina Magliani di Cinquecerri che dalla metà di quel paracadute ricavò l’abito da sposa, I Martedì letterari… con gusto alla Casa Cantoniera di Casina anche martedì 28 giugno alle 20,30 incrociano il paese con l’Europa e il presente con il passato andando ancora più lontano nel tempo. Protagonisti della serata sono infatti un libro di Daniele Canossini che ripercorre il territorio comunale, “Casina. A piedi. A cavallo. In bici” e un dvd con la regia di Ubaldo Montruccoli “Casina di Sarzano. Tra Matilde di Canossa e il cuore dell’Europa”. Ubaldo Montruccoli e Daniele Canossini saranno intervistati dal giornalista vettese Gabriele Arlotti sulle bellezze del nostro territorio e il modo migliore di usufruirne e promuoverle: il primo come autore di allestimenti scenici e preziose regie; il secondo in quanto “principe dell’escursione”, guida capace di scegliere percorsi di tutti i livelli di difficoltà e di illustrarli compiutamente insieme alle emergenze storiche, architettoniche, gastronomiche che si incontrano.

“Casina. A piedi. A cavallo. In bici” è un manuale indispensabile per chi voglia gustare il territorio non solo senza perdersi ma soprattutto senza perdere i particolari piccoli e grandi che fanno di Sarzano, Pianzo, Paullo come delle meno conosciute Grotta della Maddalena o Croveglia un’opportunità unica di svago a chilometri zero. “Casina di Sarzano. Tra Matilde di Canossa e il cuore dell’Europa” è “un film documentario che cerca di mostrare, sui sentieri inesorabili del tempo con una scelta mirata di immagini, interviste inedite, testi d’autore, le origini e l’evolversi di una comunità e del suo territorio ¬— spiega il regista Ubaldo Montruccoli, una lunga esperienza di successo nell’organizzazione di eventi e nella creazione di film dedicati al territorio e con protagonisti “veri” — Grazie ai manufatti della storia e al gemellaggio con la suggestiva cittadina di Fritzlar si può vedere come una piccola ma vivace comunità d’Appennino, consapevole e rispettosa del suo passato, possa contribuire con il lavoro, l’intraprendenza, la passione civica al presente e ancor più al futuro della dimensione europea della cultura e della vita civile”. Ancora una volta lo sguardo della telecamera inviterà a guardare al paesaggio familiare con occhi nuovi.

Al termine il rinfresco offerto da Bar Centrale di Casina, Latteria di Migliara, Conad di Casina.

Il martedì successivo sarà ospite il modenese Francesco Zarzana e il “Il cimitero dei pazzi”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48