Tre eventi in omaggio al tricolore ed al 150° dell’Unità d’Italia a Carpineti il 2, 16 e 27 luglio

Un omaggio alla natura, alla Storia, alla musica e al territorio di Carpineti.
Il mese di luglio a Carpineti ospiterà un suggestivo ciclo di concerti organizzati dal Comune carpinetano, che avranno come protagonisti alcuni dei luoghi più suggestivi del proprio territorio, dal punto di vista storico ed ambientale, inseriti in uno sfondo tricolore, pensando ovviamente alle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia.
I tre eventi – in programma il 2, il 16 e il 27 luglio – prendono il nome dai tre colori della bandiera italiana, e avranno un’ambientazione collegata alla loro tonalità: il verde di uno dei più bei castagneti della montagna, il bianco di un lago immerso nel bosco e il rosso di un antico borgo ristrutturato a Onfiano.

Prenderanno il via sabato 2 luglio ad Ardaseda di Sotto, in un castagneto nei boschi sopra ad Onfiano, con l’Evento Verde, l’esibizione di Mara Redeghieri, ex voce degli Ustmamò, impegnata in “Al Cusnà”, un omaggio al Crinale attraverso la rivisitazione di poesie e canti popolari sull’Appennino Reggiano. La Redeghieri, assieme al contrabbassista Nicola Bonacini, si esibirà dalle 21 di sabato 2 luglio nel Castagneto di Dante ad Ardaseda di Sotto, uno splendido curatissimo castagneto che prende il nome dal suo proprietario. Il castagneto si trova alla fine di una strada piuttosto stretta, e per venire incontro alle esigenze degli spettatori verrà organizzato un servizio di navetta gratuito, che dalla Chiesa di Onfiano porterà sino al luogo del concerto.

carpL’Evento Bianco arriva a metà mese, sabato 16 luglio, al Lago Sandor, alle Vene di Onfiano, lungo la Fondovalle Tresinaro. Il lago, realizzato da una famiglia della zona, si trova fra prati ed alberi a pochi metri dalla strada, e sarà lo scenario per lo spettacolo “Uno dei Mille – Dal diario di Giuseppe Cesare Abba”, con Marina Coli e Lorenzo Munari. Alle 21 la voce recitante di Marina Coli, attrice molto conosciuta in montagna, e la fisarmonica di Lorenzo Munari, maestro originario di Carpineti, metteranno in musica e narrazione alcune delle storie di Giuseppe Cesare Abba “Da Quarto al Volturno – noterelle di uno dei Mille”, in un omaggio all’impresa unitaria.

La conclusione arriva con l’Evento Rosso, a completare la trilogia della bandiera, in programma mercoledì 27 luglio nel vecchio borgo della frazione di Onfiano. Alle 21 del 27 luglio Lara Puglia e La Brigata Garibaldi si esibiranno in “150 anni di canzoni popolari” nella Corte di Novello ad Onfiano. La Corte di Novello è una splendida ristrutturazione del vecchio caseificio e degli edifici circostanti dell’antico borgo di Onfiano, oggi trasformati in un ristorante, gestito dal Novello da cui la corte prende il nome.
La cantante Lara Puglia assieme a Tiziano Bellelli (voce, chitarre, bouzouki, sax soprano), Emanuele Reverberi (violino, tromba, cornamusa, organetto) e Riccardo Sgavetti (contrabbasso, balalaika, mandolino) ha creato la Birgata Gatibaldi, che deve il nome all’omonimo canto popolare partigiano ed è incentrato proprio sulla musica popolare italiana. Il concerto, dedicato ai 150 anni della Repubblica, si snoda attraverso la storia musicale del nostro Paese dall’Inno dei Garibaldini a Sciur Padrun, da Bella Ciao a Viva l’Italia, dalla canzone popolare alla canzone d’autore. I brani musicali vengono introdotti da brevi testimonianze, lettere e poesie dialettali che contribuiscono a delinearne il contesto storico culturale. Ogni canzone viene eseguita con strumenti tipici della tradizione italiana.

“È un’iniziativa molto importante per il nostro paese, di cui siamo molto orgogliosi”, commenta Nilde Montemerli, sindaco di Carpineti. “E’ un omaggio alle bellezze del nostro territorio, sia ambientali che storiche, e allo stesso tempo al 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Vogliamo valorizzare il nostro territorio, ambientando i tre concerti in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi di Carpineti, anche se magari non molto conosciuti”.

carp

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO

Evento verde
2 luglio ore 21.00 Ardaseda di Sotto nel “ Castagneto di Dante”
MARA REDEGHIERI – voce
NICOLA BONACINI – contrabbasso
in
Al Cusnà
Canti popolari, ottave rime, poesie e stornelli dal nostro Crinale. Omaggio ai monti ed alle valli attraverso rivisitazioni e restituzioni di brani musicali e poetici dell’ Appennino Reggiano.
Poesie tratte dalle opere di Umberto Monti, Ralfo Monti,Silvio Leoncelli,Teresa Romei Correggi,Erio Fontana

Evento bianco
16 luglio ore 21.00 Lago Sandor in località Onfiano Le Vene
MARINA COLI – voce recitante
LORENZO MUNARI – fisarmonica
in
“UNO DEI MILLE” – DAL DIARIO DI GIUSEPPE CESARE ABBA
Dalle pagine dell'opera maggiore di Giuseppe Cesare Abba “Da Quarto al Volturno – noterelle di uno dei Mille”, si traggono le letture per le celebrazioni dell'Unità d'Italia. Il racconto in forma di diario si intreccia con le suggestioni della musica

Evento rosso
27 luglio ore 21.00 Onfiano “ Corte di Novello”
LARA PUGLIA & LA BRIGATA GARIBALDI
Lara Puglia - voce
Tiziano Bellelli - voce, chitarre, bouzouki, sax soprano
Emanuele Reverberi - violino, tromba, cornamusa, organetto
Riccardo Sgavetti - contrabbasso, balalaika, mandolino
150 ANNI DI CANZONI POPOLARI
La Brigata Garibaldi prende il nome dall’omonimo canto popolare che inneggia alla libertà e al coraggio delle brigate partigiane. Questo progetto nasce dalla collaborazione di musicisti di diversa estrazione musicale che decidono di dar vita ad un percorso di ricerca sui canti popolari italiani per evidenziarne il valore storico, umano e culturale. Il concerto, dedicato ai 150 anni della Repubblica, si snoda attraverso la storia musicale del nostro Paese dall’Inno dei Garibaldini a Sciur Padrun, da Bella Ciao a Viva l’Italia, dalla canzone popolare alla canzone d’autore. I brani musicali vengono introdotti da brevi testimonianze, lettere e poesie dialettali che contribuiscono a delinearne il contesto storico culturale. Ogni canzone viene eseguita con strumenti tipici della nostra tradizione. La voce solista ha il compito di interpretare e drammatizzare testi e contenuti; gli arrangiamenti sono arricchiti da armonizzazioni a due voci, controcanti e assoli che esaltano le peculiarità tecniche e stilistiche di ogni singolo strumento.
Tra i brani eseguiti in concerto possiamo citare:
Quando saremo a Reggio Emilia, Mamma mia dammi cento lire, Sciur Padrun, Bella ciao, La Brigata Garibaldi, La leggenda del Piave, L’Inno dei Garibaldini, L’Inno del Tricolore, Viva l’Italia.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48