La Polizia stradale ferma un autoarticolato il cui conducente è ubriaco…

Il fatto ha davvero del tragicomico, se non fosse che fortunatamente l’intervento e la rete dei controlli messi in atto dalla Polizia stradale castelnovese ha forse scongiurato conseguenze ben più gravi. Durante i normali controlli che gli uomini della Polstrada svolgono a carico dei conducenti di mezzi pesanti, unitamente al personale della motorizzazione civile, è stato fermato a Castellarano il conducente di un autoarticolato che pareva viaggiasse in maniera un poco strana. Il mezzo, risultante intestato a un’azienda modenese, era diretto verso Sassuolo e si trovava lungo la strada che collega Cerredolo a Castellarano.

Al momento del controllo gli agenti hanno subito intuito che qualcosa non andava ed hanno sottoposto l’autista alla prova dell’etilometro che ha mostrato un risultato sbalorditivo: oltre 2 grammi a litro, vale a dire un tasso alcolemico superiore di 4 volte il consentito…! Al conducente è stato così impedito di ripartire ed è stata avvisata l’azienda in cui lavora di quanto accaduto. A rassicurare gli agenti è stato il titolare in persona della ditta di trasporti, che ha promesso di portarsi immediatamente sul posto per ritirare il mezzo ed accompagnare il dipendente a casa.

Così gli agenti hanno pazientemente aspettato, ma non hanno creduto ai loro occhi quando hanno visto scendere dall’auto anche il titolare dell’azienda, visibilmente ebbro e con gli occhi lucidi, che ha tranquillamente chiesto cosa fosse successo. Sottoposto anch’egli all’alcoltest, ha raggiunto un tasso alcolemico superiore a 3 volte il consentito e così è scattato il secondo ritiro della patente di guida. A questo punto, agli agenti del distaccamento castelnovese non è rimasto altro che avvisare nuovamente l’azienda, incrociare le dita e sperare che questa volta giungesse una persona sobria.

Sul posto è giunta la moglie del titolare, visibilmente arrabbiata per l’accaduto, che ha recuperato il marito e l’autista e li ha riaccompagnati a casa. Ora entrambi i conducenti dovranno rispondere del reato di guida in stato di ebbrezza, mentre la patente verrà loro sospesa dalla prefettura reggiana e decurtata di 10 punti. Una lezione che speriamo possano ricordare per un bel pezzo!

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Un Commento

  1. Tolleranza zero
    Mi immagino cosa poteva succedere se il conducente di un mezzo di quelle dimensioni perdeva il controllo. A mio parere: tolleranza zero!

    (D.V.)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48