Gioielli della valle del Secchia

Quante cose possono succedere in 210 milioni di anni? Anche la Val Secchia, nel susseguirsi delle ere geologiche, dal Triassico fino ad oggi, sarà sicuramente cambiata, ma nel suo cuore ha custodito un prezioso patrimonio naturale e di biodiversità: i Gessi e le Fonti di Poiano, la maggiore sorgente carsica dell’Emilia-Romagna dalla caratteristica acqua salata.

Per valorizzare questo patrimonio il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano, il Comune di Villa Minozzo e gli operatori privati, in particolare i gestori del bar ristoro "Le Fonti", Fabrizio e Normanna Scalabrini, hanno stipulato un accordo. In base a questo protocollo, presso il punto di ristoro è stata realizzata una sala polivalente destinata a ospitare un centro informazione del Parco e del progetto europeo Life–Gypsum. L’inaugurazione dei nuovi spazi si svolgerà sabato 30 luglio p.v. alle ore 19,30. Interverranno, tra gli altri, Fausto Giovanelli, presidente del Parco, Luigi Fiocchi, sindaco di Villa Minozzo, e Fabrizio Scalabrini, gestore del ristoro.

"I Gessi Triassici sono uno dei massimi punti di eccellenza del Parco dell’Appennino", spiega il presidente Giovanelli. "Sito di interesse comunitario, sono da sempre un patrimonio salvaguardato (anche prima dell’istituzione dell’Ente Parco) e oggetto di studio. La valorizzazione dell’area naturalistica delle fonti di Poiano è un progetto a cui stiamo lavorando da tempo e ora mettiamo a disposizione dei visitatori una struttura polifunzionale. La sala, infatti, è dotata di impianto audio, video, computer, pannelli illustrativi e attrezzature per l’esplorazione delle cavità dei Gessi (tramite visite guidate). Qui è possibile ascoltare conferenze e guardare video; anche i turisti potranno essere adeguatamente accolti e avranno la possibilità di consultare, mediante pubblicazioni e computer, materiale informativo sui Gessi Triassici e sul Parco nazionale".

"Per noi – continua Giovanelli – questo investimento rappresenta un ulteriore legame con gli operatori privati che hanno scelto di investire sul territorio. Il punto ristoro ‘Le Fonti’ diventa un nuovo centro visita del Parco".

L’inaugurazione di sabato 30 luglio sarà preceduta da un incontro, alle ore 18,30. Un tavolo tecnico organizzato in collaborazione con il Gruppo speleologico paletnologico “Gaetano Chierici”. Non va dimenticato infatti che lo spazio realizzato acquista anche la valenza di punto di riferimento scientifico, attrezzato con i pannelli illustrativi, che racconteranno, in modo specifico, i risultati degli studi eseguiti nell’ambito del progetto Life–Gypsum, dedicato anche alla salvaguardia e al potenziamento della biodiversità dei Gessi di Rimini, che risalgono a circa 5 milioni di anni fa.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48