Romano Prodi e don Giovanni Nicolini questa sera (lunedì 29 agosto) a Scandiano per la Piccola scuola di pace

La Piccola scuola di pace di Scandiano celebra il decennale della fondazione con una iniziativa di grande interesse. Questa sera (lunedì 29 agosto ore 21 al Centro Giovani di Scandiano in via Diaz) don Giovanni Nicolini e Romano Prodi incontreranno il pubblico sui temi della pace da considerare "una opzione possibile almeno al pari della guerra".

La Piccola scuola di pace di Scandiano ha cercato di costruire in questi dieci anni, soprattutto nei Balcani, con piccole azioni locali, occasioni di pace nel tentativo di "diffondere il Virus di Pace".

Animatori della Piccola scuola di pace sono Cristina Spallanzani e Matteo Gandini, che così presenta il senso dell'incontro con Prodi e con don Nicolini: "Ci sono dei cantieri di pace? Ci sono delle possibilità per questa opsione o dobbiamo abdicare al realismo e l'unica opaione è la guerra? Per questo ci facciamo interrogare da una frase che disse Gesù quando scelse l'opzione della pace 'rimetti la spada nel fodero': è ancora una scelta possibile o è una scelta esclusiva di Gesù?".

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48