Il Teatro Bismantova si prepara a rialzare il sipario

Il Teatro Bismantova riapre il sipario ai suoi spettatori il prossimo 20 novembre. Tante le novità della stagione, che per la prima volta si fa in tre, ovvero suddivide generi, stili e approcci in tre percorsi distinti. I movimenti di un concerto per racchiudere i 12 spettacoli della stagione: allegro con brio: quattro spettacoli di teatro di prosa; andante molto mosso: quattro concerti non-concerti che attraversano tutte le sfumature della musica, dalla colta alla popolare, passando attraverso la danza e, infine, rondò e fuga: quattro appuntamenti dedicati alle storie senza tempo, che, in quanto tali sono anche le storie del nostro tempo. Gli spettatori potranno acquistare l’intera stagione o una o più sezioni di essa.

Accanto alla qualità degli spettacoli e degli artisti in cartellone è la comunicazione e le sue modalità a distinguere la stagione 2011/2012. Una comunicazione che si fa dialogo e che vuole tendere a rendere il pubblico vero protagonista attraverso il nuovo sito attivo da pochissimi giorni (esattamente il 14 ottobre: www.teatrobismantova.it), realizzato da Black Studio di Carpineti e la nuova pagina facebook (http://www.facebook.com/pages/Teatro-Bismantova/245895822124632).

Infine, il teatro in quanto luogo di cambiamento e di confronto tra generazioni, generi e talenti, apre le porte ai giovani giornalisti di "Howl", il giornalino scolastico del liceo castelnovese "Cattaneo-Dall’Aglio", che da questa stagione collaborano con l’ufficio stampa.

Tutto è stato detto. Ora, si apra il sipario.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48