“Pacco a sorpresa” / Diciannovesima puntata. ASCOLTA I FILE

Pacco a sorpresa in  Facebook

Archivio puntate

Mercoledì ore 17 in diretta, venerdì ore 10 e domenica ore 15 replica

Ascolta i file

Prima parte

Seconda parte

Terza parte

Il conduttore Mimmo Delli Paoli

Al Bano e Romina choc all Tv spagnola: "Lui mi maltrattava", "Lei è una drogata"

La ex coppia più amata della canzone italiana ha rilasciato dichiarazioni pesanti ad un programma di Telecinco

Nei giorni scorsi Romina Power aveva lanciato accuse pesanti all'ex marito Al Bano, nel corso della trasmissione Sàlvame Deluxe su TeleCinco, descrivendo la sua vita con il divo di Cellino quasi un inferno di gelosia e maltrattamenti.

Proprio a Telecinco la Power sfoga la sua rabbia nei confronti di Al Bano, accusandolo di essere stato un dittatore: "Se lo contrariavo si arrabbiava, urlava. Era un dittatore. Una volta mi ha dato un calcio". Romina si lascia anche andare al ricordo dei primi tempi con Al Bano: "Quando l'ho conosciuto era così diverso dagli altri ragazzi che mi giravano intorno. Mi mandava centinaia di rose rosse, mi portava i prodotti di Cellino, componeva canzoni per me". Ma anche: "Ylenia aveva un rigetto completo per Al Bano, litigavano sempre. Mi diceva: 'Mamma, te ne devi andare, io un giorno me ne andrò'".

Al Bano e Romina

La reazione di Al Bano non si è fatta attendere. Il cantante ha ribattuto agli stessi microfoni spagnoli: "Sono senza parole, è come vedere un'altra persona. Smentisco tutto quello che ha detto Romina". Il cantante dichiAra di non voler querelare la ex moglie perché pur sempre madre dei suoi figli, tuttavia anche lui tira fuori il suo scheletro dall'armadio, rivelando l'uso - anzi, l'abuso - di marjuana da parte di Romina, il che avrebbe contribuito alla fine del loro matrimonio.

"Quando l’ho conosciuta non sapevo che consumava droghe. La mia droga era la vita, la sua… si faceva di marijuana. Lei diceva che era parte della sua cultura. Io volevo solo amarla, aiutarla, farla uscire da quel mondo. (...) Quando abbiamo iniziato a uscire ha smesso, ma poi ha ripreso negli anni ’70 e praticamente smetteva solo quando era incinta".

Ma non è tutto. Romina, durante una vacanza, avrebbe sedotto il ragazzo della figlia Ylenia, con il quale, tempo dopo, la vide uscire da un ristorante di Milano.

Certo è abbastanza incomprensibile la ragione di tale acrimonia così sbandierata, tanto più dopo le ultime dichiarazioni di pace da parte di entrambi. Tuttavia Si parla di cachet altissimi per un'apparizione tv di pochi minuti: 120.000 € per Romima e 150 per Al Bano.

L'ignoranza dei politici in un servizio delle iene; è stato chiesto cos'è lo spread

La iena Sabrina Nobile è andata a intervistare i politici per vedere se conosono il significati di termini come deficit, debito  pubblico e soprattutto  spread... che poi sono gli stessi termini usati dagli stessi politici durante tutte le interviste e ospitate in TV!

Quelli che hanno risposto in modo corretto, ovviamente, si contano sulle dita di una mano.

Tra  le risposte più sorprendenti che le Iene hanno raccolto c'è quella che dice che lo spread «è la differenza tra quello che si produce e quello che uno realmente spende »,mentre un altro politico si limita a dire «costa tutto di più…».

Una donna di un grosso partito si mostra coraggiosa nel dire:«Se parliamo di spread, parliamo in termini economici di qualcosa che praticamente interessa l’economia ma io non sto in commissione Finanze, né sto in commissione del bilancio».

Di rimando un uomo invece è davvero mitico: «Lo spread? Lo sai lei che cos’è… Lo sa molto bene perché tutti i telegiornali lo spiegano».

Vi meravigliate ancora del fatto che l'Italia sia al collasso? Io di sicuro non saprei fare una conferenza sullo spraed ma ho provato a capire, data la situazione, quello che stava accadendo cercando di documentarmi.

Il mio lavoro però lo so fare: perchè i politici non sanno fare il loro?

Ma cosa devono dire di noi all'estero se non riderci alle spalle?

Spread in inglese vuol dire inglese "apertura", "scarto". È il differenziale di rendimento tra un’obbligazione e un’altra di riferimento.

Nei mercati lo spread indica lo scarto tra il Bund tedesco - l’emissione più solida d’Europa - e i titoli di stato di paesi con maggiori probabilità di insolvenza. Lo spread Bund BTP è un indice di rischio del debito italiano. Magari non sa bene come è composto ma ha capito che più è alto è peggio è per l’Italia... oggi è  a 507 bp.

Ad ottobre lo scarto tra il Btp italiano a dieci anni e il Bund tedesco con simili caratteristiche s’è aperto da 200 a quasi 400 punti base. Significa che la Germania può indebitarsi a un tasso di circa il 2,5% l’anno, mentre l’Italia deve pagare agli investitori anche oltre 6%, per il sovrapprezzo dato dallo spread.

Le 7 meraviglie della natura

Dopo due anni di votazioni, a furor di popolo sono state elette le Nuove 7 Meraviglie della Natura: le Cascate di Iguazù, tra Argentina e Brasile, la Table Mountain, in Sudafrica, la Foresta Amazzonica, che comprende Colombia, Perù, Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana Francese, la baia di Ha-Long,

la baia di Ha-Long

nel Vietnam, l'Isola di Komodo, in Indonesia, il fiume sotterraneo di Porto Principessa nelle Filippine e l'Isola di Jeju, nella Corea del Sud. Quasi tutte i Asia e nessuna italiana.

Scalzate alcune candidate famosissime come il Grand Canyon, negli Stati Uniti, le Maldive, la Grande Barriera Corallina e Ayers Rock, entrambe in Australia.

Anche Virgilio aveva chiesto ai propri utenti di votare le loro Nuove 7 Meraviglie della Natura e la classifica è risultata completamente diversa. La più votata dagli utenti di Virgilio è stata la Grande Barriera Corallina, seguita da Vesuvio, Grand Canyon, Cascate di Iguazù, dal Monte  Cervino, Maldive e dallo Yushan, in Cina.

Il sondaggio di New 7 Wonders Foundation, una fondazione culturale no profit, è stato condotto a livello mondiale. Oltre a una giuria di esperti, prevedeva votazioni sul sito, su Facebook e anche via SMS.

L’elenco era partito inizialmente con 261 opere d'arte naturali. Dopo una prima scrematura, basata sui voti ricevuti dagli utenti di tutto il mondo, alle nomination finali ne erano rimaste solo 28. Tra queste, anche due bellezze italiane: il Vesuvio, per la promozione del quale si era mosso pure Peppino Di Capri con un video su Internet, e il Monte Cervino, al confine tra Italia e Svizzera.

La New 7 Wonders Foundation aveva indetto il primo sondaggio già qualche anno fa quando sono state decretate le Nuove 7 Meraviglie del Mondo, tra cui spicca il nostro Colosseo, e lo scorso 7 novembre ha lanciato il suo terzo concorso per eleggere le Nuove 7 Meraviglie tra le Città del mondo.

La ricetta della Rosy: gnocchi alla sorrentina

gnocchi alla sorrentinala baia di Ha-Long

Ingredienti:

pomodori freschi da sugo o pelati

mozzarella fior di latte

parmigiano grattugiato

cipolla

basilico fresco

olio extra vergine di oliva

800 gr. di gnocchi di patate

Raccogliete la polpa dei pomodori (freschi o pelati) in un tegame e unitevi una cipolla tritata molto sottile. Aggiungete 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva, qualche foglia di basilico fresco, il sale quanto basta, quindi accendete e fate cuocere a bassa fiamma con il coperchio per mezz'ora o quaranta minuti circa.

A cottura ultimata spegnete, eliminate le foglie di basilico cotte, aggiungete due foglie di basilico fresco e un filo d'olio extra vergine di oliva crudo.

A questo punto cuocete gli gnocchi e disponeteli in una pirofila da forno. Versatevi sopra due terzi della salsa e fatela amalgamare bene agli gnocchi mescolando con un cucchiaio di legno, facendo attenzione a non romperli.

Disponete bene gli gnocchi conditi all'interno della pirofila, quindi versateci sopra il sugo rimanente, la mozzarella tagliata a pezzi, e una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.

Infornate la pirofila a 200 gradi per 15 minuti circa. Sfornate e servite quando la mozzarella sarà fusa e quando il parmigiano avrà dorato gli gnocchi.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48