La Manodori ha fatto “flop”

Il vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Pierluigi Saccardi, ha incontrato oggi pomeriggio i vertici della Fondazione Manodori. ‘’Dopo aver difeso dagli attacchi del presidente Borghi il ruolo del Consiglio provinciale, organo elettivo che rappresenta la comunità provinciale che nei giorni scorsi aveva legittimamente approvato un ordine del giorno – ha dichiarato questa sera Saccardi - insieme a Comune e Camera di commercio ho espresso preoccupazione rispetto al mantenimento dei valori del patrimonio della Fondazione e alla eventualità di continuare a investire nel titolo della banca Unicredit, che costituisce circa il 65% di tale patrimonio, con l’ipotesi di ricorrere ad indebitamento. Questo, in considerazione di uno scenario che non garantisce affatto l’auspicabile continuità nella erogazione della beneficenza che storicamente ha contraddistinto la Fondazione, in quanto la banca non distribuirà certamente dividendi nel 2012”.

“L’audizione ha inoltre evidenziato, per bocca dello stesso presidente Borghi in seguito a una mia esplicita richiesta, come a valori di mercato il patrimonio della Fondazione Manodori sia calato dagli 859 milioni del 1999, anno della fusione con Bipop, agli attuali 198 – ha aggiunto Saccardi – Ovviamente, la responsabilità della decisione tecnica compete al Consiglio generale e al Cda della Fondazione, ma altrettanto ovviamente le istituzioni reggiane si riserveranno di esprimere la loro opinione in presenza di una così rilevante riduzione di valore, susseguitasi negli anni anche a causa della mancata diversificazione degli investimenti, del più ingente patrimonio a disposizione della comunità provinciale”.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48