Il Natale a casa tua / Ecco il primo presepe singolare

Il presepe con diciotto cammelli di Carlo Arnò

Carlo Arnò ci invia uno scatto del presepe costruito oggi. Colleziona cammelli, e chiede a chiunque vada in terre africane di portargliene uno. Attualmente ne ha diciotto.

"Perché i cammelli?" Chiediamo.

"Perché nella vita mi sento uno di loro.  Il cammello si orienta nel deserto e lo attraversa; è resiliente, tenace e frugale all'occorrenza. Ama gli spazi aperti, e col suo carico di sete preziose si dirige verso la mitica "città dalle mille cupole."

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48