Alessitimia: non riuscire a esprimere le proprie emozioni

Gli amanti- Renè Magritte

L'alessitimico non trova le parole per dire a se stesso, all'altro, le proprie emozioni. L'anaffettività altro non è che il rovescio della medaglia della dipendenza affettiva.
Il dipendente affettivo riconosce il suo alter ego, il suo opposto. L'anaffettivo è incapace di declinare l'affetto, chi è prigioniero dell'alessitimia non riesce a manifestare quanto sente.

Ma entrambi, chi troppo esprime e chi non sa trovare le parole per dirlo, falliscono la regolazione delle emozioni. Chi si trova invischiato in questa dinamica sa che il problema è il medesimo. Uno squilibrio, una mancata sobrietà emotiva che oscilla o si sclerotizza nel troppo o nel nulla. Non essendo in contatto con se stesso, manca un vero, profondo, intimo incontro con l'altro.

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48