Don Zanni lascia fuori dalla porta un sacco di gente: gremito il Parco Tegge per il 5° Remember Edelweiss

Un momento della festa

Squadra che vince non si cambia. Ed è vincente la costanza e la determinazione della Fondazione don Zanni che per la quinta volta ha organizzato un Remember Edelweiss, con musiche revival.  Il pretone di Felina riesce ancora a muovere le folle e a realizzare grandi opere. L'autore del lebbrosario a Bombay e dell'orfanotrofio Casa Nostra era proverbiale per la sua energia e capacità di concretizzare progetti. Tant'è che pare ancora molto attivo. Ieri sera il Parco Tegge di Felina ha dovuto rispedire indietro tot persone, pronte a scendere in pista a danzare. Più di trecento persone a cena, posti esauriti già da giorni. Insomma un successo alla grande, merito anche di un costo fatto apposta per le famiglie con la formula 'cena anticrisi'. Ma chiediamo a Gianni Grisanti, Giungla, il capitano dell'evento:

Una tribù che balla

"Questa volta la festa è riuscita alla grande, ha tirato dentro 3 generazioni: genitori con i loro ragazzi e bambini e poi tanti tanti giovani. Musica dagli anni 70-80 fino a quella  attuale, sotto l'attenta regia del DJ Joppa, un piccolo spettacolo di Hip Hop con 4 scatenatissime ragazze, preparato in pochi giorni, quindi davvero un grande successo. La fondazione don Zanni ringrazia tutti i partecipanti, i ragazzi che ci hanno aiutato durante la serata, i dj, i vocalist con la Lira e Aldo mix in prima linea, Didi con il suo mega impianto, le ragazze dello spettacolo: Stefy, Zaff, Lucia e Valentina. Ma sopratutto un grazie infinito va al Parco Tegge e tutto il personale per la grande professionalità e disponibilità.  E ora prepariamo l'evento estivo all'aperto. Ci stanno chiamando ad animare anche altre feste. Siamo partiti e procediamo alla grande. Il bilancio è più che positivo".

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48