Lagastrello, cade in un avvallamento del terreno

Un uomo di 49 anni, residente alla Spezia, è caduto ieri pomeriggio in un dirupo al passo del Lagastrello, meta estiva di numerosi turisti parmensi, reggiani e liguri-toscani. L'uomo ha riportato un trauma toracico ed è stato poi trasportato all'ospedale di Massa con l’elisoccorso. Erano da poco passate le 15 quando Angelo Reboa, noto in città alla Spezia per la sua attività di grafico, dopo aver pranzato insieme alla moglie ed alcuni amici, si è messo a dare quattro calci al pallone in un prato proprio sul passo a due passi dal lago artificiale dei Paduli.

Ad un certo punto, per rincorrere il pallone lanciato “lungo” da un amico, il grafico è precipitato in un dirupo profondo alcuni metri. Reboa infatti correndo non si era accorto del dislivello ed è caduto rovinosamente di sotto. La moglie e gli amici sono subito accorsi in suo aiuto. Sono stati attimi drammatici. L’uomo non riusciva a muoversi per il gran dolore al torace. La richiesta d’aiuto al “118” è stata immediata.

Sul posto sono giunti gli uomini del soccorso alpino. Le condizioni del grafico spezzino sono subito apparse delicate. A quel punto è stato chiesto l’intervento dell’eliambulanza. Dall’aeroporto del Cinquale di Massa si è levato in volo Pegaso 2 che ha raggiunto il passo del Lagastrello. Il medico ha accertato che l'infortunato nella caduta aveva riportato un brutto trauma toracico con contusione polmonare. Issato a bordo, il velivolo è ripartito verso Massa dove è atterrato nella piazzola dell’ospedale. Ad attendere lo spezzino era già pronta l’equipe del pronto soccorso che ha subito preso in carico il paziente. Che purtroppo rimane grave.

(Francesco Compari)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48