Castelnovo / Buona notizia sul fronte scolastico

Mirca Gabrini

Una buona notizia è arrivata nei giorni scorsi in merito all’offerta formativa delle scuole superiori di Castelnovo ne' Monti, per il prossimo anno scolastico non più tanto distante. Ci sarà infatti una nuova classe prima per l’indirizzo servizi sociali. L’autorizzazione, in deroga ai semplici parametri numerici, è stata infatti concessa dall’Ufficio scolastico provinciale. Pochi mesi fa era divenuto tema di dibattito il possibile mancato avvio di questa prima, con le ragazze della scuola ex Motti-Iodi che avevano scritto una lettera sul tema, in cui segnalavano la loro indignazione e preoccupazione. “Le 15 iscrizioni pervenute - scrivevano - non sarebbero sufficienti per attivare la classe, quando ogni anno altre iscrizioni arrivano puntualmente a novembre-dicembre raggiungendo così un numero cospicuo di alunni, a seguito dell’abbandono di percorsi liceali o di altri indirizzi”.

Una offerta formativa che in montagna, al di là delle traversie sull’avvio delle prime, al momento dell’ingresso sul mercato del lavoro ha sempre dato ottimi sbocchi professionali, visto che è sempre richiesto personale che lavori a stretto contatto con anziani, bambini e persone con disabilità fisiche o psichiche. Le preoccupazioni espresse dalle ragazze erano state immediatamente e fattivamente condivise e sostenute anche dall’assessore alla scuola ed ai servizi sociali, Mirca Gabrini, che oggi invece esprime soddisfazione per l’avvio della nuova classe prima: “E’ una notizia molto positiva, che accolgo con grande soddisfazione: credo che l’Ufficio scolastico provinciale di Reggio Emilia abbia attentamente considerato le esigenze professionali e sociali espresse dalle istituzioni ed enti del territorio montano e in modo particolare le richieste dei ragazzi che lo vivono. Nei prossimi giorni i genitori che avevano fatto le preiscrizioni potranno confermarle presso l’ufficio di segreteria del nuovo Istituto professionale di Castelnovo ne’ Monti, in quanto l’organico per la nuova classe è già stato assegnato. La speranza è che l’attenzione mostrata, anche in questa occasione, alle caratteristiche e alle esigenze dei cittadini del distretto montano possa sempre avere la priorità rispetto ai meri parametri numerici che non potranno mai esprimere le peculiarità e necessità del territorio appenninico”.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

2 Commenti

  1. Bene! E’ davvero una bella notizia. E’ di particolare importanza che i ragazzi possano scegliere, con serenità e con giudizio, il proprio percorso scolastico… Anche quando abitano in un territorio (la burocrazia scolastica lo chiama “bacino d’utenza”…) che non può permettersi grandi numeri. Auguri a tutti gli studenti che si avviano a intraprendere un nuovo anno scolastico! Il nostro futuro migliore è lì.

    (Nazzarena Milani)

    Rispondi
  2. Ci sarà anche per il serale?

    (Roberto Zappaterra)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48