Buon onomastico a… settembre

BUON ONOMASTICO A...

IN SETTEMBRE

BUON ONOMASTICO A...

IN  SETTEMBRE

Settembre ha questo nome perché nel primitivo calendario romano era il settimo mese. Poi, con la riforma del 132 a. C. furono inseriti i mesi di gennaio e febbraio, per cui tutti i mesi slittarono in avanti di due posizioni ma conservarono il nome iniziale i mesi di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre.

In campagna un tempo si concludevano le arature, si predisponeva il terreno per la semina, si raccoglieva il granturco, si vendemmiava. In conclusione, pur sembrando un mese di transizione, c’era il suo bel da fare ugualmente. Tra la seconda metà di agosto e la fine di  dettembre ricorrevano molte sagre.

Proverbi

Setèmber mît – al le gôd ânch i pît.

Pioggia di Settembre – poco acquista e nulla rende.

1 settembre

Egidio – In greco Aigìdios significa: figlio di Egeo. Oggi si ricorda Sant’Egidio ateniese che fu abate di un monastero ad Arles, in Provenza.

Costanzo – In latino significa: costante, perseverante. San  Costanzo fu vescovo di Aquino ai tempi di San Benedetto (547),  nel periodo della devastazione da parte dei Longobardi. La diocesi per molto tempo non si riprese più dalla strage e dalle morti per pestilenza. Non esiste una vita ufficiale di questo santo ma solo frammenti di leggenda. Resta comunque importante il culto continuo verso Costanzo, tanto che i resti del Santo furono traslati nella cattedrale nel 1742 e la cattedrale di Aquino, distrutta dai bombardamenti nel 1944 e riedificata nel 1963, è dedicata a Costanzo e Tommaso.

1939La Germania invade la Polonia dando inizio alla IIª guerra mondiale.

Proverbio

Ària setembrîna – frèsch a la sîra e frésch a la matìna.

2 settembre

Giacomo -  In ebraico Jaakob significa: seguace di Dio. Oggi si ricorda il Beato Giacomo Friteyre-Durve, nato a Marsac, nell’Alvernia, nel 1725, il 18 Aprile. Entrato nella Compagnia di Gesù insegnò filosofia e lettere in diversi istituti. Soppressi i Gesuiti da parte del Re di Francia, si diede alla predicazione come prete diocesano. Non sicuro si rifugiò nello Stato Pontificio per poi rientrare in Francia quando i Gesuiti furono ripristinati (1773). Predicatore di fama, anche presso Luigi XVI°, con la Rivoluzione francese restò a Parigi esercitando l’apostolato travestito da venditore di mercerie. Scoperto e imprigionato (1792),  mentre passeggiava nel cortile del carcere fu avvicinato da un certo Vincenzo, ex cantore della sua parrocchia e ucciso con un colpo di scure.

1945 – Il Giappone firma la resa incondizionata.

Proverbio

Se di Settembre canta la cicala – non comprar merci ché la roba cala.

3 settembre

Gregorio -  Deriva dal greco Gregòrios, e significa: sveglio, intraprendente. Il papa San Gregorio Magno, ricordato oggi, morì nel 604. Pur essendo di corporatura minuta, di salute cagionevole e dotato di una voce poco gradevole, tra le sue molte opere si ricorda la riforma del canto liturgico, che da lui viene detto Gregoriano. È il patrono dei musicisti e dei cantori, e viene invocato contro la gotta, l’artrite e i reumatismi.

Marino -  In latino significa: uomo di mare. Il S. Marino ricordato oggi è il fondatore della Repubblica di San Marino. Era un tagliapietre di Arbe, in Dalmazia, fuggito dalla persecuzione di Diocleziano e rifugiatosi sul Monte Titano ove fondò una comunità di Cristiani. Il territorio era proprietà di una ricca signora di Rimini che lo donò alla comunità. La base ideologica di questa “Repubblica” è espressa nelle parole dette dal santo in punto di morte: “Vi lascio liberi da ambedue gli uomini”  (Papa e imperatore). Nell’anno 885 il pontefice riconobbe la Repubblica come autonoma. Il principio fu ribadito nel 1296 quando un esattore non riuscì a riscuotere i tributi in quanto “non pagano perché non hanno mai pagato. È stato il loro santo a lasciarli liberi”.

1982 – Viene assassinato Carlo Alberto Dalla Chiesa e la sua signora.

Proverbio

Se di Settembre senti tuonare – tini e botti puoi preparare.

4 settembre

Rosalia -  In latino Rosàlia, passato in provenzale con Rocelin,  significa: corona di rose. Santa Rosalìa fu una eremita che visse in una grotta presso S. Stefano Quisquino (Agrigento). Era figlia del duca di Sinibalda, discendente di Carlo Magno. Morì nel 1160. È la patrona di Palermo.

Ida -  Nell’antico germanico Itha significa: donna guerriera. Santa Ida di Herzfeld fu la moglie del  paladino Egberto, sorella di Aleardo e di Valla, ambedue abati in un monastero di Corvey.

1768  –  Nasce René De Chatobriand.

1948  Guglielmina, regina di Olanda, abdica.

1965  – A Lambaréné (Gabon) muore Albert Schweitzer.

Proverbio

A Settembre pioggia e luna – son dei funghi la fortuna.

5 settembre

Teresa – In greco significa: cacciatrice. Oggi si ricorda Madre Teresa di Calcutta, la piccola suora che ha dedicato la propria esistenza agli abbandonati. Era nata nel 1910, il 27 Agosto, e nel 1979 ricevette il Nobel per la pace.

Vittorino -  In latino Victor significa: vincitore. Il beato Vittorino festeggiato oggi fu vescovo e martire. Pare sia nato a Roma, nel suburbio, ed eletto vescovo di Amiterno per volontà del popolo. Sotto Nerva e Traiano subì la persecuzione. Impiccato a testa in giù presso le sorgenti puzzolenti di Contigliano, sopravvisse tre giorni poi morì. Sepolto dai fedeli in Amiterno, il suo corpo fu poi traslato nel X° secolo presso il monastero di San Vincenzo di Metz.

1980Viene aperto il traforo del S. Gottardo.

Proverbio

Un Settembre caldo e asciutto – maturare fa ogni frutto.

6 settembre

Fausto -   In latino Faustus significa: propizio, lieto. S. Fausto ricordato oggi fu un sacerdote, martirizzato assieme a San Macario in Alessandria.

Umberto -   Nel tedesco antico Humbert significa: splendido gigante. Oggi si festeggia S. Umberto abate, fondatore del monastero di Maroilles, morto nel 682.

2007  – Muore Luciano Pavarotti.

Proverbio

Se fa bèl per San Gorgòn – la vendemia va benòn. (In veneto San Gorgone viene festeggiato il 6 Settembre).

7 settembre

Regina -  Deriva dal germanico Regin, o Ragan e significa: perspicace, che da buoni consigli. Santa Regina vergine fu martirizzata nel III° secolo presso Autun. Le sue reliquie si trovano a Flavigny-sur-Orzerain. È invocata contro le ulceri.

Proverbio

Quànd a piöv per Sân Gurgûn – la va mâl túta la stagiûn.

8 settembre

Natività di Maria Vergine. Si tratta di una festività molto antica. Pare sia sorta nella Chiesa di Gerusalemme tra il IV° e il V° secolo. Nel V° sec. sorse una basilica sul luogo ove si ritiene sia nata Maria.  In Occidente la festività si è affermata circa due secoli dopo. Nel mondo orientale la natività della Vergine viene sempre messa in relazione col mistero della salvezza operato da Cristo.

Oggi è festa a Bismantova e in Ghiara a Reggio.

Adriano -  In latino Hadrianus significa: abitante di Hadria. Di città con tale nome ne esistevano almeno tre: Adria tra Ferrara e Rovigo, una nel Piceno e una nelle Puglie, l’odierna Andria, poco importante prima dei Normanni. Sant’Adriano ricordato oggi fu martirizzato a Nicomedia. È il patrono dei postini.

1943  –  Pietro Badoglio firma l’armistizio.

Proverbio

La pioggia di Settembre è veleno per l’uva.

9 settembre

Sergio -  Significa, in latino: che salva, che cura.  S. Sergio papa morì nel 701. In molte località è festeggiato l’8 Settembre.

Proverbio

Quello che leva il sol, l’acqua lo rende – eccetto che nel mese di Settembre.

10 settembre

Nicola -  Dal greco Nikē + làos = vincitore del popolo.  Oggi si ricorda S. Nicola da Tolentino, eremita agostiniano, patrono di Arsita e dei bambini. È nato a Sant’Angelo in Pontano nel 1245 da genitori anziani, che lo concepirono dopo un pellegrinaggio al santuario di S. Nicola a Bari. Entrato negli eremitani di S. Agostino fu ordinato sacerdote nel 1269. Inviato al convento di Tolentino vi rimase fino alla morte, nel 1305.

1827 – A Londra muore Ugo Foscolo.

1898 -  Un anarchico uccide la principessa Sissi d’Austria.

Proverbio

Braghe, tela e meloni – di Settembre non sono più buoni.

11 settembre

2001 Attentato terroristico alla Torri gemelle di New York.

Proverbio

Per la fiera di Prato (8 Sett.)[il lino deve essere] o seminato o nato.

12 settembre

Nome di Maria. In altre parole è l’onomastico di Maria Vergine. E di tante altre Marie che preferiscono questo giorno a quello dell’Assunta, detta dal popolo Festa di Santa Maria. Anche presso gli ebrei vi era la consuetudine di dare un nome al neonato, nome che doveva essere anche di buon auspicio per la nuova creatura. Maria è la trasformazione del più antico nome Miriam, e significa Regina.

Guido – Dal germanico Wido, significa: istruito. San Guido di Anderlecht, figlio di contadini,  è vissuto nel Brabante dal 950 al 1012. Trasferitosi a Laken, presso Bruxelles, fu impegnato come sagrestano e si distinse per l’attività a favore dei poveri, fino a dare vita ad una attività commerciale via mare per assistere i bisognosi. In seguito al naufragio della nave iniziò un pellegrinaggio prima a Roma poi a Gerusalemme. Rientrò ad Anderlecht dove morì. È patrono degli agricoltori, dei campanari e dei sagrestani.

1979 – Pietro Mennea stabilisce il nuovo record mondiale sui 200 metri.

Proverbio

Pane, noci e fichi secchi – se ne sgranano parecchi.

13 settembre

Giovanni -  In ebraico significa: dono del Signore.  Oggi si festeggia San Giovanni Crisostomo. Crisostomo significa: dalla bocca d’oro. Logicamente non per la bocca in sé stessa ma per i discorsi che Giovanni pronunciava. È nato ad Antiochia nel 354 ed è morto nel 407. È il patrono dei predicatori e degli esiliati.

1866 Gli inglesi occupano l’Egitto.

1882 Nasce Herbert George Wells.

Proverbio

Salvia e rosmarino – si trapiantano con il sole settembrino.

14 settembre

Esaltazione della Santa Croce. Stando alle leggende Sant’Elena, madre di Costantino il grande,  fece compiere delle ricerche per ritrovare la Croce su cui era morto Cristo. La rintracciarono nel 320 e nel 335 fu eretta in suo onore una chiesa in Gerusalemme. In seguito la Croce fu trafugata dai Persiani e solo nel 628 i cristiani ne ritornarono in possesso. Da allora le feste relative alla Santa Croce furono due: il 3 Maggio ricordava il ritrovamento e il 14 Settembre la riconquista dalle mani dei Persiani.

Da noi c’era l’usanza, il 3 Maggio, di collocare delle croci di legno, adorne di un ramoscello di ulivo, al sommo di ogni campo lavorato.

1321  – A Ravenna muore Dante Alighieri.

1982  – In un incidente stradale muore Grace Kelly di Monaco.

Proverbio

Per Sânta Crûš – la pêrdga per la nûš.

15 settembre

Sette dolori di Maria Vergine. Viene anche detta Festa dei sette dolori, dell’Addolorata, delle Sette spade. Ci ricorda i patimenti della Madonna come conseguenza della Passione di Gesù, simboleggiati nelle sette spade. Questo tipo di devozione è relativamente recente, XV°-XVI° secolo.

Sagra a Santo Stefano la prima domenica di Settembre, a Rosano la seconda domenica.

Albino – Dal latino Albus, significa: bianco, biancastro. Di Sant’Albino sappiamo solo che fu vescovo di Lione.

Tina. Diminutivo di Melitina, che significa: simile al miele. Santa (Meli)Tina fu una martire in Turchia.

1935 – Gli ebrei di Germania vengono privati dei diritti di cittadinanza.

Proverbi

Pentola senza sale – piena o vuota è uguale.

16 settembre

Cornelio - In latino Cornelius sembra indicare un oriundo di Cornè, ed è il nome della nota gens romana. San Cornelio, morto martire, fu papa dal 251 al 253.

Cipriano – Significa: Originario di Cipro. San Cipriano Tascio Cecilio, vescovo di Cartagine, fu decapitato nel 258, sotto Valeriano.

Edith o Editta – Dal celtico Eadgyth, significa: atto pubblico. Santa Editta era una principessa, figlia di Edgardo “il pacifico” e di Wilfrida. Sia Editta che Wilfrida si fecero monache. Editta morì nel 984.

1977A Parigi muore Maria Callas.

Proverbio

In Istria:  Santa Eufèmia – se comìnza la vendèmia.

17 settembre

Roberto. Dal provenzale Robert, derivato da un anteriore Hruodbert, significa: splendente di gloria.  San Roberto Bellarmino, festeggiato oggi, gesuita, cardinale e dottore della Chiesa, nacque nel 1542 e morì nel 1621. Fu uno dei protagonisti del Concilio di Trento.

1953Prima separazione di fratelli Siamesi.

Proverbio

Di settembre prima la bianca – ché di pendere si stanca.

18 settembre

Sofia - In greco Sophìa significa: sapienza. Come diminutivo, ma di origine slava,  diventa Sònia. Oggi si ricorda una Santa Sofia martire assieme a Santa Irene.

Arianna – Dal greco Ariàdne e significa: elogiata. Santa Arianna fu una martire in Frigia durante il III° secolo.

1810 Il Cile si rende indipendente dalla Spagna.

Proverbio

Vento di levante – pioggia diluviante.

19 settembre

Gennaro. Dal latino Januàrius, significa: dedicato a Giano. Anche il primo mese dell’anno presso i romani era dedicato a Giano. Si festeggia oggi San Gennaro vescovo di Benevento martirizzato a Pozzuoli nel 305. È il patrono di Napoli ed è invocato contro le coliche intestinali.

1898 – Nasce Giuseppe Saragat, 5° presidente della Repubblica Italiana.

Proverbio

La luna e l’amore quando non crescono calano.

20 settembre

Candida – Dal latino  Càndidus =  bianchissimo.  Santa Candida è una vergine e martire di Cartagine.

Fausta - Significa: favorevole, benevole. Santa Fausta  fu martirizzata con Sant’Evilasio e San Cizico nella Propontide.

1934  –  Nasce a Roma Sofia Villani Scicolone, in arte Sophia Loren.

Proverbio

È raro che l’ortica – trovi una mano amica.

21 settembre

Matteo – Dall’ebraico Matathiah, significa: uomo di Dio. San Matteo (Levi) è il gabelliere che decide di seguire Gesù e scrive il primo dei quattro evangeli. Il suo corpo fu traslato nel duomo di Salerno nel 964. È il patrono dei banchieri, dei finanzieri, dei cambiavalute.

1949  –  Viene proclamata la Repubblica Popolare Cinese.

Proverbio

La nòta d’ Sân Maté – l’ê lunga cme ‘l dé.

22 settembre

Maurizio – Significa: originario della Mauritania, quindi moro. San Maurizio è un martire di Sion, nel Vallese. Con Maurizio subirono il martirio anche Esuperio, Candido, Vittore, Vitale e Innocenzo. È il patrono degli alpini e invocato contro la gotta e contro il demonio in genere.

Fiorenzo – Dal latino Florens = fiorente. Di San Fiorenzo ricordato oggi si sa solo che fu martire.

Silvano – Significa: abitante delle selva. San Silvano fu un confessore eremita, vissuto presso Levroux (Bruges). È invocato contro le fratture degli arti.

1980 – Scoppia la guerra tra Iran e Iraq.

Proverbio

Primo che vive è il cuore: - ed è l’ultimo che muore.

23 settembre

Pio – Dal latino Pius, significa: religioso, devoto. San Pio da Pietralcina, al secolo Francesco Forgione, è nato a Pietralcina il 25 Maggio 1887. Nel 1903 entrò nell’Ordine dei Cappuccini e il 10 Agosto 1910 fu ordinato sacerdote. Cagionevole di salute, fu inviato in diversi conventi del beneventano per favorirne la guarigione, poi salvo brevi interruzioni, si stabilì a S. Giovanni Rotondo fino alla morte, avvenuta il 23 Settembre 1968. Ebbe il dono delle stimmate e promosse la costruzione di un ospedale.

Lino – Linòs in greco significa: rete. San Lino papa era nato a Volterra. Fu prima predicatore nelle Gallie, poi nel 67 divenne papa subito dopo San Pietro. Subì il martirio sotto Vespasiano nel 78.

1939 – A Londra muore Sigmund Freud.

Proverbio

Pesce nel piatto non vuole parola – sennò la spina rimane in gola.

24 settembre

Pacifico. In latino significa: amante della pace. S. Pacifico commemorato oggi è un confessore di San Severino Marche, morto nel 1721. È invocato contro i dolori agli arti.

787Secondo Concilio di Nicea.

Proverbio

Mano piccolina – testa molto fina.

25 settembre

Firmino. In latino significa: stabile, sicuro. San Firmino martire fu vescovo di Amiens.

Aurelia.  Il nome di una gens di origine sabina, e significa: splendente. Santa Aurelia ricordata oggi  era una vergine martirizzata ad Anagni assieme a santa Neomisia.

1493Colombo iniziua il secondo viaggio verso le Americhe.

1896 – A New Albany nasce William Faulkner.

Proverbio

Non c’è nessuna cosa – che non serva a qualcosa.

26 settembre

Damiano. In greco Damianòs significa: colui che sottomette. Il San Damiano festeggiato oggi è un martire. Medico, poi diacono in Arabia, fu martirizzato assieme al fratello Cosma, pure lui medico, e ai compagni Antino, Euprepio e Leonzio.  È il patrono dei medici e dei barbieri.

Nilo. In greco Nèilos significa: fiume. San Nilo detto il Giovane,  è il fondatore del monastero di Grottaferrata. Morì a Sant’Agata nel 1005.

1990 –  A 82 anni muore Alberto Moravia.

Proverbio

Molta nebbia in autunno – molta neve in inverno.

27 settembre

Vincenzo - In latino Vìncens significa: vittorioso. Su San Vincenzo De’ Paoli i biografi sono divisi. C’è chi lo vuole originario di Pouy, a sud-ovest della Francia. Unica testimonianza una affermazione dello stesso santo che si definisce guascone. Un’altra versione ritiene che il santo sia nato a Tamarite Litera (in Aragona), fissandone la data di nascita al 1576 (ma altri la mettono al 1581). I documenti francesi non esistono prima del 1648, quelli spagnoli sono stati bruciati nel 1936. Unica certezza è la morte avvenuta  a Parigi nel 1660.   È il patrono dei carcerati e degli orfani. Nella sua esistenza fu fatto prigioniero dai turchi.  Per questo istituì la Confrérie de la charité, per pagare il riscatto dei prigionieri. Fondò anche la Congregazione dei preti delle missione e quella delle Sorelle della carità.

1540Ignazio di Loyola fonda la Compagnia di Gesù.

Proverbio

Tartufo e cardo – fanno l’uomo vegliardo.

28 settembre

Venceslao. Dal polacco Wienec + Slava = gloria della corona. San Wenceslao martire era nato nel 907. Dal 926 al 935 fu duca di Boemia. Fu ucciso dal fratello. È il patrono della Polonia e della Cecoslovacchia.

2000  – I danesi dicono di no all’Euro.

Proverbio

San Michele di Settembre – leva le merende. – San Michele di Maggio – riporta il merendaggio.

29 settembre

Michele. In ebraico significa: Chi è come Dio? in risposta al demonio che voleva sfidare Dio. Oggi si ricordano tutti e tre gli Arcangeli: Michele, Gabriele (Messaggero di Dio) e Raffaele (Medicina di Dio). La devozione all’arcangelo San Michele fu diffusa particolarmente dei Longobardi che, dopo la conversione al cristianesimo, si affidavano a santi guerrieri. Oggi si ricorda la consacrazione del santuario eretto sul Monte Gargano dove l’arcangelo era apparso (l’apparizione si ricorda l’8 Maggio).

Fiera a Castelnovo ne’ Monti.

1944I Sovietici invadono la Jugoslavia.

Proverbio

Quando l’Angelo si bagna l’ale – piove fino a Natale.

Per Sân Michêl – al câld al va in cêl.

30 settembre

Girolamo – Hyeronimòs in greco significa: sacro nome. San Girolamo di Stridoni è il patrono degli archeologi, dei traduttori, dei librai. Si chiamava Sofronio Eusebio Gerolamo ed era nato nel 347 a Stridoni, in Dalmazia. Teologo, apologeta, biblista, esegeta, storico, dottore della Chiesa, era amico di papa Damaso che gli commissionò la traduzione di tutti i testi biblici in lingua latina (Vulgata). Girolamo iniziò la traduzione a Roma nel 383, confrontando i testi greci ed ebraici, ma incontrò difficoltà per la lingua ebraica per cui decise di recarsi a Betlemme per approfondire tale lingua. Qui morì nel 420. La bibbia vulgata fu il primo testo stampato coi caratteri mobili da Gutemberg a Magonza in più volumi, tra il 1452 e il 1455.  Da sempre detiene il guinnes fra i libri stampati.

1924A New Orlèans nasce Truman Capote.

1978Muore papa Luciani, Giovanni Paolo I°.

Proverbio

Settembre con poco sole – Ottobre non lo vuole.

* * *

FONTI: Selene: Dizionario dei nomi. CDE 1983 – Minerva - Nuova enciclopedia universale – Ed. Vita – Milano 1977. E. De Simone: Nomi d’Italia – Epoca  - Mondadori 1987. Internet. Diversi calendari.

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48