“Vigileremo sui vigili”

Il sindaco di Castelnovo ne' Monti Gian Luca Marconi

"E' certamente legittimo cavalcare la paura e le preoccupazioni dei cittadini per questa ondata di furti, certamente legittimo sfruttare ed amplificare il malcontento dei soliti noti ed ignoti sulla attività della polizia municipale e del suo comandante, ma occorrerebbe avere più rispetto per l’istituzione di cui si fa parte indipendentemente dall’appartenenza politica o a gruppi consiliari diversi da quelli di maggioranza". Il sindaco di Castelnovo ne' Monti, Gian Luca Marconi, risponde subito al preannuncio di discussione consiliare da parte del capogruppo di "Persone e montagna", Federico Tamburini, a proposito della questione dei ripetuti furti di cui si ha notizia in questo periodo.

Tra le cose dette, il primo cittadino afferma anche: "Non voglio certamente giustificare o difendere a tutti i costi la polizia municipale, anzi invito come sempre i cittadini che si sentano eventualmente oggetto di arroganza, scortesia o soprusi da parte dei vigili o di qualsiasi altro dipendente comunale a rivolgersi direttamente al sindaco ed annuncio che senza preavviso parteciperò al loro orario di ricevimento".

Aggiungendo anche che: "Occorre tuttavia ricordare che già il comandante Longagnani e il corpo di polizia locale sono stati oggetto di mozioni, interpellanze ed 'interrogatori' da parte dei gruppi consiliari da cui sono usciti, come possono confermare gli stessi consiglieri, sempre bene".

* * *

Correlati:

- “Una multa ingiusta”. AGGIORNAMENTO 1: il sindaco di Castelnovo ne’ Monti risponde… AGGIORNAMENTO 2: Magnani aggiunge… (13 novembre 2012)

 

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

21 Commenti

  1. Le mozioni, le interpellanze e le audizioni, non interrogatori poichè non consentiti dal regolamento, di cui parla il Sindaco Marconi, si sono infrante sul muro di gomma dell’amministrazione che ha più volte dichiarato, difendendo il comandante Longagnani, che è titolare di un mandato fiduciario che scade nel 2014. Poi ci penserà il nuovo sindaco…

    (Federico Tamburini, lista “Persone e montagna”)

    Rispondi
    • Non so come faccia a parlare di “muro di gomma”: quando Longagnani venne, su vostra richiesta, in consiglio comunale, Lei si espresse lodando l’operato suo e della polizia municipale, sottolineando solo difetti di comunicazione e il fatto che, forse, il modo sbrigativo di trattare con la gente era dovuto alla dotazione di agenti non sufficiente. L’unico che fece un intervento davvero critico fu il capogruppo Luigi Bizzarri. Eravamo in pochi, ma non c’era solo Lei. E volendo ci sono anche i verbali.

      http://www.redacon.it/2011/03/26/al-servizio-dei-cittadini-e-impegno-a-comunicarlo-meglio/

      (commento firmato)

      Rispondi
  2. Non credo che le testimonianze dei vari commenti letti a riguardo del malcontento sui vertici della PM siano imputabili ai soliti noti! Anzi, al contrario, sono persone “poco note” che esprimono un disagio! Trovo un tono un poco irrisorio (noti ed ignoti) nel sottolineare questa situazione da parte del sindaco. O forse, e spero sia la versione esatta, ho interpretato male la delucidazione del nostro primo cittadino. Qualora fosse così mi scuso sin d’ora!

    (Roberto)

    Rispondi
  3. Egregio Sindaco, grazie per la sua (doverosa) comunicazione. Le faccio però notare che se l’operato del Comandante Longagnani è stato più volte oggetto di chiarimenti, evidentemente qualche problema c’è; e già in passato mi risulta ci sia stato. Già in passato è stato detto che si sarebbe “formato e addestrato” il Comandante e tutto il personale. Tenendo conto che Longagnani riveste un ruolo delicato e importante sarebbe opportuno e necessario un chiarimento circa il suo “modus operandi”.
    Cordialità.

    (Sincero Bresciani)

    Rispondi
  4. Direi che le critiche e le sottolineature negative riguardanti il caso Magnani sono state espresse con grande correttezza. Proprio a dimostrazione del rispetto dell’amministrazione che invece risponde con un velato e ingiustificato senso d’ironia. E’ piuttosto questa ironia che sembrare poco rispettoso dei cittadini.

    (C.V.)

    Rispondi
  5. L’idea del signor Sindaco di andare nella sede della PM all’improvviso mi pare solo una perdita di tempo: è evidente che da quel momento tutto funzionerebbe alla perfezione e noi ci sentiremmo dire per l’ennesima volta dal signor Sindaco che “nulla è stato rilevato nell’operato della PM”. Consiglierei di mandare persone di sua fiducia in “incognito” per verificare realmente com’è la situazione. Se il signor Longagnani lavorasse in una azienda privata ed avesse raccolto tutte queste lamentele a quest’ora sarebbe già a spasso! E’ ora di finirla con questi atteggiamenti che allontanano la gente dalle istituzioni e dalla politica! Penso che ormai la situazione sia evidente. Se non lo è per tutti potremmo avviare una raccolta firme per leggittimare l’inadeguatezza del personaggio: forse dopo anche il signor Sindaco dovrà prenderne atto!

    (Paolo)

    Rispondi
  6. Sindaco Marconi, è vero che alle prossime elezioni lei non si potrà più candidare, ma è altrettanto vero che scaduto il suo mandato dovrà rendere conto ai suoi concittadini di avere sempre difeso l’indifendibile e cioè l’attuale (speriamo ancora per poco) comandante Longagnani.

    (Tosch)

    Rispondi
  7. Ero uno dei pochi presenti all’audizione del comandante Longagnani in Consiglio Comunale. Tamburini espose in modo pacato e educato, ma fermo e preciso, quelle che, a suo parere ma anche di moltissimi cittadini, sono le criticità nell’operato della Polizia Municipale. Fu talmente convincente da indurre lo stesso comandante a riconoscere che in alcune occasioni, ricordo che citò multe appioppate durante un’intensa nevicata, sono stati commessi degli errori e si impegnò a migliorare la comunicazione con la cittadinanza. Rispetto l’opinione del Sindaco e del “CONSIGLIERE” commento firmato che questo proposito sia stato mantenuto. Molti cittadini, me compreso, la pensano diversamente!

    (Vida)

    Rispondi
  8. E’ evidente che il sindaco debba prendere le parti dell’indifendibile Comandante della p.m. perchè se così non fosse dovrebbe ammettere colpe ed errori macroscopici anche suoi. Non ho trovato tra tutti i commenti uno che fosse a favore della p.m. Allora di che stiamo parlando? Vorrei inoltre sapere se c’è qualcuno che è riuscito mai a farsi ricevere, previo appuntamento, dal comandante, perchè è regolarmente latitante anche negli orari stabiliti di ricevimento, è chiaro che d’ora in avanti forse potremo trovarlo in ufficio. Ma mi faccia il piacere, signor sindaco… Sono anche molto preoccupata che la permanenza della suddetta persona si debba prolungare fino al 2014, è necessario che qualcuno prenda in mano la situazione usando ogni mezzo a disposizione possibile e legale per l’allontanamento del comandante. Tolleranza zero.

    (commento firmato)

    Rispondi
  9. Siamo alla frutta…

    (c.a.)

    Rispondi
  10. Egregio signor sindaco, forse si è dimenticato una parte molto importante riguardo al comandante Longagnani… provi a fare mente locale!

    (Angela Pellegrini)

    Rispondi
  11. Giusto protestare contro le ingiustizie. Mi farebbe piacere che la stessa “indignazione” la mostrassimo con persone ubriache alla guida, maleducate o con comportamenti incivili. Senza andare a piangere dalle autorità. Ad esempio, quando vedete qualcuno scarabocchiare i muri, SENZA chiamare i vigili redarguitelo.

    (Luciano Ferrari)

    Rispondi
    • si sta solo chiedendo di far rispettare la legge in modo un po’ più umano, non si sta chiedendo di lasciarla da parte. io sono giovane e se guido non bevo, però non c’è nemmeno bisogno di fare costantemente terrorismo… chiediamoci perchè il nostro paese è quasi sempre deserto.
      (commentofirmato)

      Rispondi
  12. Mi sembra che nessuno abbia criticato la PM quando ritiri patenti ad ubriachi o rediga verbali per eccessi di velocità e guida pericolosa! Si commenta solo l’eccesso di atteggiamenti di poca collaborazione col cittadino! O meglio tolleranza! Sembra che il solo fatto di circolare dia loro fastidio!

    (Roberto)

    Rispondi
  13. In riferimento a quanto scritto dalla Pellegrini, mi pare che vi siano stati fuoco e fiamme!!!! all’interno di qualche ufficio…… Al bar si vocifera anche di alcuni screzi tra colleghi…. ma ma ma………… Mi pare che qualcosa su cui riflettere vi sia!!!

    (Roberto Malvolti)

    Rispondi
  14. Non voglio difendere o incolpare nessuno. Ma visto il modo di agire del capo dei vigili, multe a parte, la chiusura della strada del cimitero obbligando chi si reca a fare visita ai propri cari ad una giravolta che non ha senso, tanto più che quella è una strada pubblica.. Tutte le strade sono rumorose se passano davanti alla propria casa, gradirei sapere per quale motivo e stato preso quel provvedimento, forse bastava mettere dossi artificiali, grazie.

    (Zannini Giuseppe)

    Rispondi
    • Caro signor Zannini, la capisco, noi abitanti di via Franceschini da tempo subiamo disagi cioè da quando il senso unico di via Roma ha fatto sì che questa via del centro diventasse passaggio di sbocco x tutti coloro che non vogliono fare il giro completo, aumentando il traffico prima quasi nullo a scapito della sicurezza perchè vanno anche forte alcuni cialtroni; e dire che la storia x i più attempati che ricordano dette un episodio di cronaca proprio in questa via Franceschini con il morto. Abbiamo fatto una petizione firmata da quasi tutti abitanti e esercenti fatta protocollare e consegnata in Comune x chiedere sicurezza tramite installazione di dossi e cosi via. Risultato niente di fatto, continuano ad andare forte e che Dio la mandi buona, oppure non abbiamo gente abbastanza illustre residente da auspicare che la cosa desti il benchè minimo interesse dei preposti come sembra sia avvenuto da lei. La saluto.

      (P.G.)

      Rispondi
  15. Il Sindaco non so, ma io ho fatto mente locale e alla luce dei recenti fatti avvenuti, mi sono chiare ora tante cose che allora non riuscivo a capire!

    (Commento firmato)

    Rispondi
  16. La figura del vigile rappresenta sicuramente lo stereotipo della persona poco simpatica ai cittadini, ma diciamo che il comandante Longagnani sta battendo tutti i record di antipatia, presunzione, arroganza nei confronti della popolazione (il proprio lavoro si può svolgere con coscienza anche senza sempre farsi scudo della propria divisa). Come si diceva in un precedente commento, nessuno può contestare l’operato della PM di fronte a verbali per giusta causa (guida in stato di ebbrezza, guida pericolosa, alta velocità), certamente quando vengono eseguiti posti di blocco stile imboscata solo atti a monetizzare per il comune (forse anche per pagare il lauto stipendio del comandante) il cittadino non può essere contento. Possibile che quasi tutte le lamentele riguardino sempre il comandante? Sarà un caso?

    (Remo)

    Rispondi
  17. In considerazione di quanto ripetutamente accade quando si tocca il dolente tasto “Longagnani” con il sindaco Marconi e la sua coalizione, il risultato con cambia mai. Promesse, incontri e tante parole che poi non trovano nessuna soluzione accettabile per i cittadini, anzi, spesso la situazione peggiora. Quando il primo cittadino proverà a trovare un soluzione?

    (Patrizia Massaccesi)

    Rispondi
  18. La soluzione, Patrizia, sarebbe quella di rimuovere immediatamente dall’incarico questo signore che ha messo Castelnovo sulla bocca di tutti a livello provinciale (vi assicuro che non sto esagerando), non per quanto è bella la Pietra, ma per la sua arroganza e per il distacco nei confronti dei cittadini: dovrebbe essere l’esatto contrario. Complimenti vivissimi, Sindaco Marconi!!! Se lei pensa che con il tempo la gente si dimentichi queste cose vuol dire che ha fatto i conti senza l’oste!!

    (Tosch)

    Rispondi

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Powered by WordPress | Officina48