Su un pc c’è scritto: solidarietà. E, intanto, si sentono le voci di Natale

Il canto e la solidarietà. Le voci e il Natale. Due storie che si intrecciano. E che iniziano da otto nostre scuole, dai loro cinquecento alunni e da tutti i loro insegnanti e, con loro, anche un Coro, il Vocilassù.

Andiamo con ordine: la prima storia è quella dell’Istituto comprensivo “Ugo Foscolo” di Toano che, sabato, ha consegnato al plesso scolastico di Reggiolo un pensiero (concreto) di solidarietà. Tutto inizia lo scorso 30 maggio alla festa di fine anno al Cavolaforum: è una occasione nella quale i genitori tradizionalmente donano per la loro scuola. Ma sono proprio quelli i giorni del sisma nella Bassa. Ed è per questo che, prima ancora della scossa più violenta, genitori e insegnanti decidono di devolvere quanto raccolto alle scuole di Reggiolo. Poche settimane dopo si aggiunge il progetto “Adotta una scuola della Regione Emilia-Romagna”.

Prende corpo così “un piccolo dono rispetto ai grandi bisogni di quelle terre, ma grande il significato che ci sta dietro. Il Po chiama l’Appennino e l’Appennino risponde – spiega la preside dell’istituto comprensivo toanese, Silvia Razzoli –. A nostro modo abbiamo così rinnovare il legame che unisce la nostra provincia. Ringrazio per questo tutte le persone che si sono attivate in proposito, pur in un contesto generalizzato di difficoltà”. Le scuole di Reggiolo avevano espresso la richiesta di potere disporre di un notebook ed è quello che sabato, durante l’esibizione del Coro Vocilassù dopo la Santa Messa nel palatenda, è stato consegnato alla vicepreside Antonella.

A Reggiolo il Coro Vocilassù è stato chiamato da Anteas, Cisl di Reggio Emilia e Fnp Cisl. Diretto da Armando Saielli – già insegnante nel toanese – il coro ha inteso così portare un segnale di vicinanza, coi canti di Natale. Un repertorio particolare che, questa sera, martedì 18 dicembre, alle 20.45, i Vocilassù propongono anche alla Chiesa di Santo Stefano, in Reggio Emilia, assieme a Benedetta Mazzucato (soprano), Silvia Zanasi (flauto), Carolina Cabassi (violino), Armando Saielli (pianoforte), Grazia Bartoli (pianoforte) e Roberta Bedogni (voce narrante). La serata, organizzata dall'Associazione culturale San Tommaso Moro, ha per titolo "Ascolta il Natale" e sarà registrata da Teletricolore come concerto natalizio del 2012. (G. A.)

Agenzia Redacon ©
E' vietata la riproduzione totale o parziale e la distribuzione con qualsiasi mezzo delle notizie di REDACON, salvo espliciti e specifici accordi in materia e con citazione della fonte. Violazioni saranno perseguite ai sensi della legge sul diritto d’autore.

Lascia un Commento

Se sei registrato puoi accedere con il tuo utente e la tua password. Se vuoi registrarti al sito clicca qui.

Altrimenti lascia un commento utilizzando il form sottostante.

Privacy Policy

Powered by WordPress | Officina48